CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.11.2017

Cantiere al De Fabris
Più sicuro ed efficiente

Il liceo De Fabris in quartiere Brenta a Nove
Il liceo De Fabris in quartiere Brenta a Nove

Radicali lavori di rinnovo, sistemazione e migliorie per la sicurezza a Nove nel grande complesso del liceo artistico De Fabris. L’intervento è condotto dalla provincia di Vicenza. Già dai mesi estivi le imprese appaltatrici hanno avviato un ampio intervento, il progetto iniziale era di ben 1 milione e 200 mila euro, a fronte di un contributo regionale di 981.266,80 euro, per un importo di lavori aggiudicati per il valore di 766.513,60 euro. L’intervento ha come obiettivo l’adeguamento normativo della struttura e il conseguimento del certificato di prevenzione incendi. «Siamo veramente soddisfatti perché i lavori condotti nel complesso del De Fabris sono andati bene per tutti gli aspetti. La scuola che non ha subito alcun disagio per l’attività didattica – spiega il consigliere provinciale Ennio Tosetto, delegato per i lavori pubblici e l’edilizia scolastica – Teniamo presente che per le province permane una situazione di difficoltà, nonostante ciò siamo riusciti a razionalizzare le risorse, facendo azioni notevoli sul territorio». I lavori condotti al De Fabris non hanno subito interruzioni. Con cauto ottimismo Tosetto afferma che potrebbero concludersi anticipatamente rispetto al termine fissato per la primavera del 2018. Completamente rifatti i blocchi dei servizi igienici, ubicati nei due blocchi che collegano i due corpi principali a est e ovest, sistemati anche i bagni degli uffici e delle segreterie. Rinnovata la centrale termica, dove già di recente la Provincia aveva sostituito una delle caldaie. Il vasto interrato, in parte non praticabile, è stato comunque reso più sicuro con intonacature resistenti al fuoco. Riguardo alla prevenzione incendi nel complesso, che ospita attualmente quasi 600 studenti, sono state eseguite le compartimentazioni con pareti in cartongesso e nuove porte. Installati nuovi corpi illuminanti in buona parte di aule, laboratori e corridoi, tutti con luci led a ridotto assorbimento energetico. L’opera sarà completata con le tinteggiature interne e una nuova vetrata all’ingresso principale di via Giove. «Con questi lavori il nostro liceo artistico assume un volto notevolmente più qualificato – dichiara il sindaco Chiara Luisetto – Ringraziamo la Provincia che ha sposato le richieste che avevamo avanzato con un risultato eccellente che potremo vedere finito a breve». R.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1