CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

09.09.2018

Meccanico guida
l'auto del cliente
fa frontale e fugge

L’auto coinvolta nello schianto
L’auto coinvolta nello schianto

MUSSOLENTE. Causa un incidente e scappa, le indagini lampo degli agenti della Ne.Vi di Cassola permettono di individuare subito il responsabile: è un meccanico marocchino residente nel Trevigiano, che utilizzava le auto dei clienti per i propri affari. 

Il fatto è avvenuto a Mussolente. Erano circa le 22.30 di venerdì quando dei pensionati residenti a Rossano stavano percorrendo la provinciale 248 in direzione Bassano, a bordo di una Renault Clio. All’improvviso si sono trovati di fronte una Volkswagen Passat condotta da S.E. 36 anni, che aveva invaso la corsia opposta di marcia durante un azzardato sorpasso in curva. 

I due mezzi si sono schiantati quasi frontalmente: la Clio è rimasta a bordo strada, con i passeggeri fortunatamente illesi, mentre la Passat si è fermata circa 200 metri più avanti, entrambe erano quasi distrutte.  Alcuni testimoni hanno raggiunto il marocchino per dirgli di fermarsi in attesa delle forze dell’ordine, lui invece a pensato bene di allontanarsi. 

Gli agenti Ne.Vi, arrivati poco dopo, hanno avviato approfondite indagini, scoprendo che la Volkswagen Passat era di proprietà di un italiano residente a Monfumo che, contattato telefonicamente, ha spiegato di aver dato in consegna la sua auto tempo prima a un amico meccanico per delle riparazioni. Il marocchino, capito di essere in trappola, verso le 2 del mattino ha chiamato il comando della polizia locale per ammettere le sue colpe. Ora risponderà di fuga e omissione di soccorso. La patente gli è stata ritirata. 

F.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1