CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

02.10.2017

Lo schianto di Mussolente
Sempre grave la minorenne

Un’immagine dell’incidente all’incrocio di Mussolente
Un’immagine dell’incidente all’incrocio di Mussolente

E’ ancora ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Bassiano la ragazzina di 17 anni rimasta gravemente ferita nello schianto avvenuto la scorsa sera a Mussolente. La prognosi della giovane, N.D.R., residente a Borso del Grappa, resta riservata. Anche se non sembrerebbe in pericolo di vita, viste le numerose fratture e contusioni riportate nell’incidente, per ora i medici preferiscono non sbilanciarsi.

Migliorano invece le condizioni degli altri due trevigiani rimasti feriti. Edoardo Dall’Armi, di Asolo, 21 anni, che era alla guida della Y10, è ricoverato in ortopedia, mentre Mattia Gazzola, 24 anni di Loria, alla guida dell’altra auto, un’Alfa Romeo Giulietta, rimasta coinvolta nel frontale, resta in osservazione ma verrà dimesso nelle prossime ore.

I carabinieri della stazione di Rosà sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. I militari intendono appurare se all’origine del frontale tra le due auto possa esserci una distrazione o una manovra azzardata.

L’incidente è avvenuto poco dopo le 22, sulla provinciale 75 del Volon, nel tratto di intersezione tra via Alighieri e via Trieste. Entrambe le vetture stavano percorrendo la via principale, in direzioni opposte. Dopo il terribile schianto la Y10 è stata sbalzata in un campo vicino, completamente distrutta. I vigili del fuoco di Bassano hanno dovuto liberare parecchio per liberare i giovani dalle lamiere, in particolare la ragazzina di Borso, seduta sul sedile del passeggero, la parte di vettura che ha riportato i maggiori danni.

La provinciale è rimasta chiusa in entrambe le direzioni di marcia per oltre 3 ore, necessarie all’ultimazione dei rilievi da parte delle forze dell’ordine e alla pulizia della strada. F.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1