CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.10.2017

Il furto al bar
da 5 euro
gli è costato
8 mesi di cella

Otto mesi di reclusione e 200 euro di multa. È la pena patteggiata in tribunale, davanti al giudice Amedoro, da Fabrizio Pettenuzzo, 50 anni, residente a Bassano in via San Sebastiano. L’imputato, difeso dall’avv. Osti, doveva rispondere di un furto aggravato avvenuto il 19 settembre scorso a Mussolente, per il quale era stato arrestato dai carabinieri.

Le manette al bassanese, già noto alle cronache, erano scattate dopo che alcuni residenti, impegnati nella manutenzione del vicino bocciodromo, avevano notato dei movimenti sospetti al bar Chiosco, in via Dante Alighieri, all’interno degli spazi gestiti dall’associazione sportiva dilettantistica “B&D sport”. L’imputato aveva forzato e danneggiato la porta d’ingresso del locale; quindi aveva danneggiato un’ulteriore porta interna di legno, e aveva arraffato dal registratore di cassa 5,24 euro.

L’allarme al 112 aveva fatto arrivare in pochi minuti una pattuglia della stazione di Romano; i militari erano riusciti a bloccare Pettenuzzo prima che scappasse, avvisando subito dopo il gestore del locale.

Al momento dell’arresto, l’imputato era già sottoposto all’obbligo di firma in caserma. Davanti al giudice, ha deciso di scendere a patti per evitare guai peggiori.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1