CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.10.2017

San Simeone, un tuffo nel passato

Bancarelle e stand in centro storico in occasione della tradizionale fiera FOTOSERVIZIO PIGATO
Bancarelle e stand in centro storico in occasione della tradizionale fiera FOTOSERVIZIO PIGATO

Colori, profumi e cornici autunnali del mondo contadino. L’Antica Fiera di San Simeone si conferma un appuntamento di successo a Marostica, capace di riempire la piazza per una domenica all’insegna delle tradizioni di un tempo e della riscoperta dei prodotti della terra.

Sono mancati i trattori degli agricoltori di Coldiretti che quest’anno hanno eccezionalmente rimandato il raduno in piazza al 12 novembre per la Festa provinciale del Ringraziamento, che si terrà per la prima volta a Marostica. In cambio, però, sono tornati i bovini protagonisti della mostra regionale degli allevatori del Veneto che ieri mattina hanno sfilato, come da tradizione, per le vie del centro, tra gli sguardi incuriositi di migliaia di visitatori. Già dalla prima mattina il centro si è riempito di persone, a spasso tra le bancarelle in piazza e il Castello Inferiore che l’associazione Mondo Rurale ha vestito dei colori dell’autunno con una mostra di funghi, con oltre un centinaio di varietà presenti, e dimostrazioni degli antichi mestieri fra lavorazioni e intrecci con la paglia. In mattinata si sono svolte anche le premiazioni dei concorsi “Zucca più zucca” e “Angoli suggestivi e balconi fioriti”. Per il primo, è stata premiata la zucca più pesante (200 kg) di Serena Miotello, quella più lunga (140 cm) di Margherita Bosa e la composizione più originale di Glenia Bertolin. Per il secondo, il primo premio è andato alla famiglia Antonio e Lucia Bertolin mentre il premio speciale “Armando Zoccai” è stato consegnato alla famiglia Perozzo-Costenaro.

Nel corso della manifestazione sono state premiate anche le scuole primarie che hanno coltivato l’orto. Sul palco le scuole di Marsan, San Luca e Vallonara, oltre che le Scuola Aurora steineriana di Cittadella. La giornata di festa si è chiusa con la tombola in piazza. Il programma della fiera, però, si concluderà domani con il ritorno della “Notte degli Spiriti” al Castello Inferiore dalle 20.30 alle 23 nell’ambito del Festival Veneto Spettacoli di Mistero. La serata sarà preceduta alle 18 da una “Caccia alla pietra filosofale”. Per e prenotazioni rivolgersi agli uffici della Pro Marostica.

Floriana Pigato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1