CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.01.2018

Cantiere Spv, operaio cade e si ferisce

Il cantiere della Spv nella zona di Mason. CECCON
Il cantiere della Spv nella zona di Mason. CECCON

Operaio cade a terra e si ferisce alla testa nel cantiere della Pedemontana, il titolare della ditta lo soccorre poco dopo e lo trasporta all’ospedale San Bassiano, dopo gli accertamenti clinici i medici scelgono di trasferirlo nel reparto di neurochirurgia del San Bortolo, a Vicenza, per monitorare un trauma cranico. Indagano sull’episodio i tecnici dello Spisal. Il ferito, Gianfranco Caracciolo, operaio di 37 anni, fortunatamente, non è in pericolo di vita. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di mercoledì in un cantiere della Pedemontana, in subappalto alla ditta edile Adinolfi. «Lo abbiamo soccorso immediatamente - spiega il cotitolare Luca Adinolfi -, parlava ed era lucido, mi ha detto di essere inciampato. Credo si sia distratto, ma non ho assistito direttamente al fatto, posso riportare solo quello che mi ha raccontato lui». «È stata una caduta banale - continua l’impresario salernitano - Ha battuto la faccia procurandosi qualche taglio e si è rotto una clavicola, più altre leggere escoriazioni. Perdeva sangue e l’ho portato all’ospedale per precauzione, è sempre rimasto lucido e cosciente, questo mi ha sollevato molto. Sta bene, ci ho parlato anche oggi, lo hanno trasferito a Vicenza solo per precauzione». Sul cantiere della grande opera sono intervenuti i tecnici dello Spisal di Thiene, che hanno aperto un’indagine per appurare la perfetta regolarità dell’area, e verificare il rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro. • F.C. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1