CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.02.2017

Lettrice da record
Prende in prestito
212 libri a 7 anni

Angelica, la più assidua lettrice della biblioteca di Bassano
Angelica, la più assidua lettrice della biblioteca di Bassano

BASSANO. Ha cominciato a leggere da poco più di un anno, ma vanta una lista di libri consultati che farebbe invidia al più appassionato dei lettori. Si chiama Angelica, ha sette anni, ed è la più accanita frequentatrice della biblioteca di Bassano, dove si fa accompagnare da mamma Michela almeno una volta a settimana per fare incetta di nuove storie che poi portano a casa riempiendo sporte intere. I libri presi in prestito però, che in qualche caso sono più di una decina per volta, alla piccola bastano appena qualche giorno, poi bisogna tornare a fare scorta. Quando la direzione della biblioteca ha chiamato Michela per dirle che la sua tessera risultava quella che aveva preso in prestito il maggior numero di libri nel corso del 2016, la mamma di Angelica ha accolto la notizia con un sorriso e una doverosa precisazione: «Guardi che quei libri non li ho letti io, ma mia figlia di 7 anni». L’operatrice non ci poteva credere, 212 libri in meno di un anno, tutti affittati da una bimba così piccola avevano davvero dell’incredibile. «In effetti Angelica ne ha letti molti di più - precisa Michela -, secondo me almeno 500». I conti tornano tutti. Prima di cominciare a frequentare la biblioteca cittadina, la bimba si è letta tutti quelli dedicati alla sua età di altre due biblioteche vicino a casa. «Abbiamo cominciato da quella di Pove - specifica la mamma - ma in brevissimo tempo li ha finiti tutti, allora ci siamo spostati in quella di San Giuseppe, e anche quelli non le sono durati molto. Allora siamo andate a Bassano, che essendo più fornita dovrebbe bastarci ancora per un po'».

Angelica è una grande amante di storie. Onnivora, predilige ancora opere con immagini - Roald Dahl tra i suoi preferiti - ma si sta progressivamente avvicinando alla lettura di parole pure. Come ha raccontato la madre, la passione di Angelica è nata all'inizio della scuola elementare e così è diventare una fruitrice assidua della biblioteca, data la mole di letture consumate. L’estate scorsa, due borse piene di libri sono state lo stretto necessario per sentirsi in vacanza. E non c’è cena che inizi senza che prima abbia concluso una lettura.

Che le piaccia leggere si capisce anche dal modo con cui, una volta portata nella sala bambini della biblioteca, si muove tra gli scaffali e legge come fosse il gesto più naturale del mondo. La biblioteca ha voluto omaggiarla con dei libri in regalo, nella speranza che l'entusiasmo per la lettura, oltre che per la frequentazione degli spazi culturali pubblici, si conservi nel tempo.

Mamma Michela però ci tiene a fare una precisazione. «Non voglio nella maniera più assoluta che mia figlia venga vista come un fenomeno - specifica -. Semplicemente ha questa passione che noi cerchiamo di appoggiare nel modo più naturale possibile. Angelica non è una secchiona. Fa tanto sport, passa il tempo con le amichette come tutte le bimbe. I libri sono tra i suoi compagni di gioco preferiti, e questo non può che farci piacere. Non va a dormire senza aver letto un po'. Speriamo che questa passione continui e che la sua storia possa avvicinare altri bimbi alla lettura».

E se si chiede ad Angelica perché le piace leggere, lei risponde solo «Mi rilassa», poi abbassa gli occhi sul libro che ha in mano, ed è già in una nuova avventura.

Francesca Cavedagna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1