CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.07.2017

«Ha abusato per anni
della figlia bambina»
Padre-orco in manette

Le indagini sono state effettuate dai carabinieriUn terribile caso di violenza su una ragazzina da parte del padre scuote il Bassanese
Le indagini sono state effettuate dai carabinieriUn terribile caso di violenza su una ragazzina da parte del padre scuote il Bassanese

A convincerla a confessare i ripetuti abusi subiti dal padre è stata una sua insegnante. L’orco, 37 anni, è stato arrestato l’altra sera dai carabinieri di Marostica con la gravissima accusa di violenza sessuale aggravata. Un’altra drammatica storia di violenza su minori venuta alla ribalta poco più di un anno fa. Nel maggio del 2016 una studentessa di un istituto superiore del territorio, all’epoca quindicenne, insieme a suoi compagni di classe, ha assistito a una lezione sulla violenza di genere, incentrata sugli abusi sessuali in famiglia.

La ragazza, sin dai primi minuti, ascoltando gli esperti che spiegavano in classe i vari tipi di violenze, come difendersi e denunciare, ha cominciato ad agitarsi. Mano a mano che la lezione proseguiva, ha palesato un sempre maggiore stato di turbamento. Il suo profondo disagio non è sfuggito all’insegnante, che al termine della lezione l’ha presa da parte. La giovane è stata portata in un’aula sicura, dove potersi confidare liberamente e in maniera assolutamente riservata. Una volta messa a sua agio ha iniziato a raccontare alla professoressa quanto era stata costretta a subire dal padre negli anni della sua infanzia e prima adolescenza. Secondo l’accurata ricostruzione dei carabinieri, guidati dal capitano Adriano Fabio Castellari, le violenze sarebbero iniziate quando la vittima aveva appena 7 anni, e sarebbero continuate per 6 anni, o almeno fino alla fine del 2015.

Il presunto padre-orco (di cui non forniamo le generalità a tutela della vittima minorenne), da tempo era separato dalla madre della piccola: secondo gli inquirenti avrebbe operato gli abusi nei fine settimana, quando la figlia gli faceva visita nella sua nuova dimora. Qui, la ragazzina avrebbe dovuto soddisfare le avances del genitore. Tutto sarebbe sempre avvenuto quando la nuova compagna dell’uomo era assente.

La dirigenza scolastica ha segnalato il terribile racconto alle forze dell’ordine. Sono subito scattati gli accertamenti e si sono attivati tutti i servizi di assistenza e tutela nei confronti della vittima minorenne. Le lunghe e pazienti indagini dei carabinieri, coordinate dalla Procura di Vicenza, avrebbero consentito di raccogliere prove dei ripetuti e prolungati abusi sessuali. Fino all’emissione dell’ordinanza della misura cautelare in carcere da parte del gip. I carabinieri di Marostica hanno raggiunto l’abitazione dell’uomo, che vive a Bassano, e hanno provveduto all’arresto. Il presunto padre orco è ora chiuso nel carcere della città berica, a disposizione della magistratura. La giovane vittima dei presunti abusi continua a essere seguita da psicologi e specialisti che la stanno aiutando nel duro percorso di recupero.

Francesca Cavedagna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1