CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.01.2018

Finti carabinieri
truffano anziana
Fuga con 7.500 euro

Un'anziana è stata truffata
Un'anziana è stata truffata

BASSANO. «Buongiorno signora, siamo i carabinieri. Suo figlio è trattenuto qui perché ha fatto del male a due bambini. Se versa del denaro lo lasciamo tornare a casa. Passa da lei l’avvocato Del Piero per nostro conto a ritirare il denaro». E il raggiro è servito. A farne le spese è stata un’anziana di 78 anni residente a San Marco, in via Marinoni dove vive con il marito costretto a letto da 10 anni per l'Alzheimer. Qualche giorno fa C., ha ricevuto la telefonata di una persona che, riferisce la poveretta, parlava correttamente l’italiano. L’interlocutore si è qualificato come “dei carabinieri”. Lo sconosciuto ha fatto riferimento a un figlio della donna, sapeva pure il nome ma forse era riuscito a farselo dire con uno stratagemma. Stando a quanto diceva lo sconosciuto al telefono, il figlio dell’anziana aveva provocato un incidente e in quei minuti era trattenuto con la moglie in caserma avendo ferito due bambini i cui genitori avevano presentato denunciato. L’anziana, a questo punto angosciata, ha fatto fatica a seguire il ragionamento dell’interlocutore ma una cosa ha capito bene: per rivedere il figlio a casa doveva pagare. «Quell’uomo - racconta l'anziana - mi ha detto che sarebbe passato di lì a poco un avvocato, l’avvocato Del Piero a ritirare la somma che avevo a disposizione. Gli ho consegnato i soldi: settemilacinquecento euro. Tutto quello che avevo in casa».
 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1