CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

29.07.2018

Spari all'immigrato
«Per ora non torno
Non sono sereno»

L’operaio Lenny Delgado con il sindaco di Cassola Aldo Maroso
L’operaio Lenny Delgado con il sindaco di Cassola Aldo Maroso

CASSOLA. «Non so ancora quando tornerò al lavoro, ma credo che chiederò al mio capo di non mandarmi a Cassola per un po’. La ferita dello sparo sta lentamente guarendo, ma quella che fa più “male” resta dentro di me. Questo fatto mi ha tolto la serenità che avevo prima, credo che ci penserò tutte le volte che salirò sulla pedana. Sarà difficile riprendere a lavorare con la stessa spensieratezza che avevo prima, non so quando supererò questo momento». Così Lenny Delgado, l’elettricista di 33 anni, di Isola Vicentina, ferito alla schiena lo scorso giovedì, in piazza Aldo Moro a Cassola, da un colpo sparato dal fucile di Cristian Damian Zangari, ora indagato per lesioni personali aggravate ed esplosioni pericolose.

 

Il sindaco Aldo Maroso ha raggiunto l’abitazione dell’elettricista, per portargli l’appoggio di tutta la comunità. «Cassola non è un paese di razzisti - specifica -, nessuno dei suoi residenti lo è. Quanto successo non rappresenta in nessun modo i miei concittadini».  

 

F.C.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1