Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
giovedì, 20 settembre 2018

Gli rubano l’auto
e ne lasciano
una identica

Tra Bassano e Cassola il curioso caso delle Panda “gemelle”

CASSOLA. Gli rubano la Panda e la mattina dopo ne trova una identica parcheggiata davanti a casa. Non era la sua, ma era rubata anche quella. E così dello “strano caso di via Capitelvecchio” si stanno interessando a fondo le forze dell’ordine. Il primo furto è avvenuto nel pomeriggio di domenica. Un anziano residente in una delle abitazioni prossime al ristorante Al Camin, tra Cassola e Bassano, si è accorto che la sua vecchia Panda bianca era sparita. Il pensionato ha subito allertato le forze dell’ordine, che hanno raccolto la sua denuncia, avviato le indagini e passato la segnalazione.

Ieri mattina una nuova assurda sorpresa: quando è uscito di casa, l’anziano ha trovato una Panda identica alla sua, parcheggiata nello stesso posto. Il primo pensiero è stato che i ladri l’avessero riportata. Ma il sollievo è durato pochi istanti: avvicinandosi, l’uomo si è reso conto che l’utilitaria, pur dello stesso modello e colore, era un’altra. Si è rivolto allora nuovamente alle forze dell’ordine. un rapido controllo e la scoperta: la macchina è risultata rubata nei dintorni di Vicenza alcune settimane fa.

È stata così posta sotto sequestro e sono scattate le indagini sia ad opera degli agenti della Ne.Vi di Cassola che dei carabinieri della Compagnia di Bassano. Saranno esaminati anche i filmati delle videocamere presenti in zona.