CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.12.2018

Casa dello spaccio
Arrestati 2 fratelli
con 1 kg di droga

La droga sequestrata dai carabinieri di Bassano
La droga sequestrata dai carabinieri di Bassano

BASSANO. Avevano trasformato l'abitazione in una vera e propria "casa dello spaccio", divenuta in poco tempo meta per tantissimi giovani, non solo del Bassanese. Protagonisti due fratelli, Gregorio e Jacopo Merler, studenti di 19 e 18 anni, arrestati dai carabinieri con l'accusa di spaccio. Denunciato anche un minorenne per detenzione ai fini di spaccio, mentre altri quattro giovani sono stati segnalati alla prefettura quali assuntori di stupefacenti.

 

Maxi operazione dei carabinieri di Bassano tra l'1 e il 2 dicembre, che ha visto impegnati oltre venti militari, con posti di controllo in tutto il bassanese e "incursioni" nei luoghi noti quali ritrovo dei giovani anche per il consumo occasionale di stupefacenti. Nel mirino anche un'abitazione di Bassano, dove militari in borghese hanno notato il classico "via vai dello spaccio": dopo circa mezz’ora un ragazzo si è rapidamente introdotto nella casa, uscendone dopo pochi minuti con fare estremamente frettoloso. Un pattuglia dei carabinieri lo ha fermato poco più in là, scoprendo che il 17enne era in possesso di ben 30 grammi di marijuana, per sua stessa ammissione appena acquistata: il ritrovamento gli costerà una denuncia per detenzione ai fini di spaccio. 

 

A questo punto è scattato il blitz all’interno dell’abitazione, dove sono stati colti in flagranza i due fratelli, che di fronte alle pressioni dei militari dell’Arma non hanno opposto alcuna resistenza, ammettendo di aver dato corso ad attività di spaccio di stupefacenti. A seguito della perquisizione i carabinieri hanno scoperto oltre un chilogrammo di marijuana e quasi 90 grammi di hashish, tutto pronto per lo smercio con bilancini e materiale da confezionamento, ed oltre 5.000 euro in contanti.

Gli arrestati si trovano ora ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, come disposto dal pm Block.

 

Il bilancio finale del servizio è stato dunque di due arrestati ed un denunciato per spaccio e detenzione ai fini di spaccio, quattro maggiorenni segnalati alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti ed altri quindici giovani controllati senza esiti penali o amministrativi.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1