CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.02.2018

Avvolta dalle fiamme: è in fin di vita

L’abitazione in via Oldelle a Pianezze teatro del drammatico episodio di ieri mattina FOTO  CECCON
L’abitazione in via Oldelle a Pianezze teatro del drammatico episodio di ieri mattina FOTO CECCON

Francesca Cavedagna Accende la stufa con l’alcol, un improvviso ritorno di fiamma la investe: una donna di Pianezze è ora ricoverata al centro grandi ustionati di Padova, con gravi bruciature sul 75 per cento del corpo, e lotta tra la vita e la morte. La vittima del terribile incidente domestico è Patrizia Chemello, 52 anni, residente al civico 35 di via Oldelle, zona periferica del Comune ai piedi dell’Altopiano. Erano circa le 11 quando la donna, nubile e senza figli, ha deciso di accendere la stufa a legna del salotto. Per farlo ha preso una bottiglia d’alcol. Un’operazione imprudente che però pare avesse fatto altre volte. E ieri qualcosa è andato storto. Non appena ha gettato il liquido infiammante dentro la camera di combustione della stufa a legna, dove evidentemente erano presenti alcune braci, è partito un ritorno di fiamma istantaneo che ha incendiato i vapori presenti nell’aria. In una manciata di secondi anche la bottiglia di alcol che la donna aveva in mano si è incendiata. Patrizia Chemello l’ha gettata a terra, sperando di allontanare il pericolo. L’impatto, invece, l’ha fatta esplodere, espandendo il fuoco ancora più in diffusamente. Le fiamme hanno investito anche la malcapitata, che era ancora troppo vicina. Il fuoco le ha incendiato gli abiti, bruciandoli completamente. Alle sue urla strazianti è accorsa l’anziana madre, che l’ha trascinata in bagno, bagnandola con il getto della doccia nel tentativo di spegnere le fiamme. Nel frattempo altri parenti, che erano arrivati in visita proprio in quel momento, hanno dato l’allarme al 118. I sanitari dell’ospedale San Bassiano sono arrivati poco dopo. Nonostante i famigliari avessero fatto di tutto per soccorrerla, la vittima era in condizioni disperate. Abiti e occhiali le si erano praticamente le si erano sciolti addosso. Patrizia Chemello è stata trasportata d’urgenza al Pronto soccorso di via Dei Lotti. Ma è subito apparso chiaro che doveva essere trasferita con l’elisoccorso all’ospedale di Padova, dove è stata ricoverata nel reparto grandi ustionati. Nel pomeriggio di ieri la donna è stata sottoposta a un lungo e delicatissimo intervento chirurgico, nel quale i medici hanno tentato di limitare i danni causati dalle ustioni. Le sue condizioni restano molto critiche. Ora lotta tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione, la prognosi è riservata. Alla famiglia il sindaco Luca Vendramin esprime la solidarietà e vicinanza di tutta la comunità. •

Francesca Cavedagna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1