CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.08.2018

Un branco
di lupi assalta
le malghe

Un lupo fotografato vicino ad una malga di Marcesina
Un lupo fotografato vicino ad una malga di Marcesina

ALTOPIANO. Paura, rabbia, esasperazione, e un’assoluta, devastate impotenza. È quanto provano i malgari dell’Altopiano, ormai piegati dalle quotidiane battaglie per difendere il loro bestiame dai lupi. Branchi, composti anche da sei esemplari, che si avvicinano sempre più alle abitazioni, predano dentro i recinti elettrificati, non si spaventano più di nulla. Anzi, adesso sono gli allevatori a scappare. 

«Siamo arrivati a dormire tre ore a notte - spiega Andrea Dalla Palma, nipote del noto visagista Diego, titolare di malga Tana, a Enego -. Facciamo continue ronde attorno ai nostri pascoli per tentare di spaventare i lupi, gettiamo petardi, suoniamo i clacson delle auto, non li vediamo ma sappiamo che sono lì. L’altra mattina mi sono trovato a venti metri dal branco: erano in sei, stavano sbranando una mia manza. Mi hanno guardato indifferenti. Ho smesso di consigliare ai turisti di andare a passeggiare. E con questo ho detto tutto».

 

Molto da aggiungere ce l’hanno altri malgari di Enego. Sono Serena Caregnato, Marino Pagiusco, e Domenico Basso, si sono ritrovati tutti a casa di Lidia Tognon, presidente Coldiretti anche per Foza, nessuno voleva mancare perché: «È ora di finirla: la questione delle predazioni continua ad essere sottovalutata, nelle stanze romane del potere nessuno ascolta i nostri appelli. Alle prossime predazioni porteremo le carcasse degli animali in piazza, così forse qualcuno capirà cosa stiamo passando». 
 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Oltre al turismo quale potrebbe essere la chiave per lo sviluppo dell’Altopiano?
ok