CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

29.10.2017

«Scuola, un tocco di colore e di umanità»

Un momento dell’inaugurazione del frontone
Un momento dell’inaugurazione del frontone

«Un tocco di colore e di umanità». Sono le parole del dirigente dell’Istituto comprensivo di Asiago Francesco Tognon che ben riassumono il significato dell’opera d’arte in ceramica, inaugurata ieri mattina alla presenza del sindaco Roberto Rigoni Stern, che abbellisce il frontone della scuola primaria Monte Ortigara di Asiago. Lunga 13 metri e alta un metro e venti, ha richiesto un lavoro durato nove mesi, quantificabile in oltre 1500 ore, l’impegno di circa 150 persone tra alunni della scuola, maestre e simpatizzanti con l’impiego di ben 500 chilogrammi di argilla refrattaria, una quarantina di barattoli di colore e il consumo di circa 250 matite colorate. Anche grazie alla collaborazione di esperti ceramisti, tra cui Stefano Tasca, ne è uscito un capolavoro, che dà un volto nuovo e più allegro al frontone dell’edificio scolastico di via Bertacchi

L’opera è il risultato di un bellissimo progetto di inclusione, ispirato da Roberto Azzolini, giovane disabile autistico, che possiede una particolare dote artistica, portata alla luce dal suo insegnante di sostegno Denis Imberti. Roberto è l’autore dei disegni sul pannello che raffigurano animali dell’Altopiano, copiati dai libri di due fotografi naturalisti altopianesi. Lo sfondo è stato realizzato dalle maestre e dagli alunni delle ex quarte e quinte, poichè tutto è cominciato nello scorso anno scolastico. «È un’opera d’amore – ha sintetizzato Denis Imberti – che ha permesso di passare dal singolo, Roberto, al noi, tutta la scuola. Con il coinvolgimento di tante persone». S.L.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1