CHIUDI
CHIUDI

13.03.2019

«Ripulire dagli schianti boschi e terreni privati»

«Ripulire gli alberi schiantati sui terreni privati entro la fine del mese». Lo ha ordinato il sindaco di Rotzo, Aldo Pellizzari, a tutti i proprietari e conduttori di fondi privati interessati dagli schianti causati dal forte vento di fine ottobre. In particolar modo si invitano i proprietari di liberare dagli alberi a terra le strade comunali, interpoderali, vicinali e dai sentieri frequentati dagli escursionisti. Qualora entro il 31 marzo queste aree non saranno liberate, il Comune interverrà di propria iniziativa per far eseguire a ditte specializzate i lavori di esbosco degli schianti che intralciano la transitabilità, attribuendo poi la spesa al privato. «Con la nomina di soggetto attuatore da parte del commissario regionale per l’emergenza Luca Zaia – spiega Pellizzari – mi è stato conferito anche questo potere con l’obiettivo di velocizzare il ripristino dell’ambiente. Primario è quindi liberare le strade per consentire l’accesso alle zone boschive, per poi passare agli eventuali esboschi in quelle zone oltre che per rendere fruibile ai turisti le tante stradine e sentieri del nostro territorio. Confido - conclude il primo cittadino di Rotzo - comunque nella fattiva collaborazione degli interessati, in quanto tutti noi abbiamo profondamente a cuore il nostro territorio e la sua tutela». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

G.R.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Oltre al turismo quale potrebbe essere la chiave per lo sviluppo dell’Altopiano?
ok