CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.01.2018

«Ha ucciso ciclista
e poi è scappato»
Chiuse le indagini

I rilievi sulla provinciale 69 e la vittima, Roberto Brotto
I rilievi sulla provinciale 69 e la vittima, Roberto Brotto

LUSIANA. Il pubblico ministero Hans Roderich Blattner ha chiuso le indagini nei confronti di Luigi Pozza, 65 anni, malgaro di Lusiana che nel maggio scorso ha investito e ucciso Roberto Brotto, 50 anni, funzionario dell’Ulss di Cittadella che quella mattina stava scendendo in sella alla sua bici dall’Altopiano, lungo la strada della Val Ceccona tra i comuni di Conco e Lusiana.
Il sostituto procuratore, che si appresta a chiederne il rinvio a giudizio, contesta al 65enne l’accusa di omicidio stradale con l’aggravante della fuga. Un capo di imputazione che può portare a una condanna massima di undici anni di reclusione; anche se l’indagato, essendo incensurato, se riconosciuto colpevole potrà subire una condanna sicuramente inferiore. 
Pozza, dopo avere investito il cicloamatore era fuggito; i carabinieri lo avevano intercettato due giorni dopo mentre si stava recando in caserma a confessare.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Oltre al turismo quale potrebbe essere la chiave per lo sviluppo dell’Altopiano?
ok