CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

31.08.2018

Gravemente malata
Partorisce bimbo
Ora è rianimazione

La food blogger asiaghese Carol Agostini
La food blogger asiaghese Carol Agostini

ASIAGO. Un atto d'amore assoluto condito da coraggio, determinazione e abnegazione. Fin dall'inizio della sua gravidanza Carol Agostini, nota food blogger ed esperta di comunicazione nel settore Wine e Food, ha deciso che comunque vada, qualsiasi cosa potesse succedere, lei quel bambino lo avrebbe messo al mondo. Nonostante la grave malattia che l'ha colpita, nonostante l'inevitabile rinuncia ai farmaci e alle cure, nonostante la sua salute precludesse interventi o tagli cesarei e quindi costringendola ad un lungo e doloroso parto naturale. Quel bambino, Fabrizio Dino, è venuto al mondo, dopo nove ore di travaglio, appena dopo la mezzanotte del 22 agosto in una clinica di Bonn, Germania, dove Carol è stata trasferita proprio per le ultime fasi della gravidanza. 

 

Dopo il parto, ulteriori complicazioni che hanno indotto ad uno stato di coma hanno costretto i medici a trasferirla nel reparto di rianimazione dove le sue condizioni potevano essere monitorate costantemente. Reparto dove è ancora ricoverata Carol, vegliata ininterrottamente dalla sua famiglia. «Carol è uscita dal coma - racconta il padre Giuseppe molto conosciuto, come la figlia, sull'Altopiano - e, anche se a fatica, parla e riesce a esprimere concetti. Regalandoci il primo sospiro di sollievo dopo tanta angoscia. La nostra speranza è che a breve possa uscire dalla rianimazione ed essere trasferita in neurologia dove potremmo abbracciarla e lei stringere il suo bambino». 

Gerardo Rigoni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Oltre al turismo quale potrebbe essere la chiave per lo sviluppo dell’Altopiano?
ok