CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.11.2017

Studenti Galilei
alla scoperta
delle istituzioni

La visita degli studenti del Galilei in sala consiliare (Nicoli)
La visita degli studenti del Galilei in sala consiliare (Nicoli)

ARZIGNANO. Il municipio di Arzignano ha aperto le porte agli studenti delle scuole superiori per promuovere la conoscenza delle istituzioni. In visita alla sede comunale sono state le classi prime dell’istituto tecnico Galilei. A fare da cicerone l’assessore Nicolò Sterle: ragazzi sui banchi del consiglio per capire funzionamento e composizione di giunta e dello stesso consiglio comunale. “E’ importante per gli studenti conoscere l’istituzione Comune – ha dichiarato Sterle - hanno posto anche qualche domanda in modo curioso ma hanno dimostrato attenzione e curiosità. Credo sia un segnale importante dell’attitudine positiva dei nostri concittadini più giovani, che dimostrano di avere interesse per la cosa pubblica”. Anche il vicesindaco Alessia Bevilacqua ha salutato i ragazzi. “Farli entrare in Comune non può che contribuire a formare dei veri cittadini, consapevoli dell’importanza delle istituzioni pubbliche”. “Abbiamo sempre sostenuto questa iniziativa – ha aggiunto il sindaco Giorgio Gentilin – le istituzioni possono apparire lontane, ma gli studenti in questo modo possono vedere da vicino e capire che la macchina amministrativa è fatta comunque da cittadini. Possono quindi conoscerla e in futuro, perché no, farne parte”. “Le attività che svolgiamo a scuola sono rivolte a ragazzi delle classi prime – ha spiegato Enrico Marchetto, docente del Galilei - e rientrano in una serie di iniziative che hanno come obiettivo l’integrazione, l’inclusione e la conoscenza del territorio. In questo progetto è fondamentale la visita della sede consiliare e devo dire che l’Amministrazione ci ha sempre supportato”. 

 

 

Luisa Nicoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1