CHIUDI
CHIUDI

22.02.2019

Rifiuti abbandonati
ma si dimenticano
l'indirizzo: multati

I rifiuti abbandonati a terra
I rifiuti abbandonati a terra

ARZIGNANO. Hanno abbandonato una grossa quantità di rifiuti in un’isola ecologica di via San Martino senza differenziarli e lasciando una situazione di degrado. La cosa non è passata inosservata ed un solerte cittadino ha scattato delle foto, postandole poi sulla pagina Facebook “Sei di Arzignano libera se…”. Da qui, la segnalazione è stata raccolta dal presidente del consiglio comunale di Arzignano, Enrico Marcigaglia, che subito ha allertato la polizia locale.

 

Vistosi cumuli di rifiuti si trovavano posizionati fra le campane di vetro dell’isola. Gli agenti, prontamente intervenuti sul posto sono riusciti a risalire ai responsabili, anche perché, i "poco educati" conferitori avevano lasciato fra i rifiuti diversi indizi che riconducevano alla loro identità.

 

È stata accertata quindi la responsabilità di due cittadini. Una donna di 70 anni residente in via Lepanto, che si è vista comminare una sanzione di 500 euro per abbandono di rifiuti non differenziati. E un cittadino albanese di 57 anni, non residente in Italia, ma qualche volta domiciliato ad Arzignano da un amico connazionale. Aveva usato l’abitazione dell’amico per farsi inviare dei pacchi ed aveva abbandonato scatoloni con apposto nome e indirizzo fra le campane; anche in questo caso è stata elevata una sanzione a carico del soggetto in questione ed è in corso l’accertamento di residenza.

 

Fortunatamente gli agenti sono riusciti ad intervenire prima che la zona venisse ripulita dagli operatori ecologici.

«Per questo ringrazio i cittadini per la fruttuosa collaborazione e il presidente del Consiglio per la sua prontezza - dichiara il vicesindaco Alessia Bevilacqua -. Invito però a fare segnalazioni direttamente al comando, per permettere un’azione immediata e per trovare subito i responsabili di tali azioni. Il tempo che intercorre fra la pubblicazione sui social network e il loro intervento, infatti, potrebbe compromettere il buon esito degli accertamenti di responsabilità».

“Chi non rispetta i suoi concittadini e la nostra città deve essere sanzionato” –aggiunge il sindaco Giorgio Gentilin. “Ringrazio i vigili e invito tutti a collaborare affinché venga mantenuto il decoro urbano che Arzignano si merita”

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1