CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.10.2017

Piazze pattugliate
Alcolici in strada
e 30 identificati

In azione i volontari dell’associazione nazionale carabinieri. MASSIGNAN
In azione i volontari dell’associazione nazionale carabinieri. MASSIGNAN

Una trentina di giovani identificati nella notte tra sabato e domenica in centro ad Arzignano in possesso di bottiglie di alcolici e superalcolici. È il bilancio del primo servizio di sorveglianza nelle piazze predisposto in via straordinaria dall’Amministrazione comunale dopo gli atti vandalici accaduti la settimana scorsa e affidato all’Associazione nazionale carabinieri, 91° Nucleo Arzignano Valchiampo, che ha operato in sinergia con le forze dell’ordine. La pattuglia, in servizio dalle 22 alle 2 accompagnata dall’assessore al decoro urbano Nicolò Sterle, ha individuato insieme alla polizia locale nelle piazze, in luoghi più o meno appartati, e nella zona retrostante il municipio, punto di ritrovo del sabato sera, giovani quasi tutti minorenni che consumavano sostanze alcoliche.

«Come primo intervento ci siamo limitati ad identificarli, ma non a sanzionarli in un’ottica di prevenzione e di sensibilizzazione - spiega Sterle - e comunque in ottemperanza alla norma che vieta il consumo di alcolici in luoghi pubblici e soprattutto il divieto, ribadito nel regolamento di polizia urbana, di acquisto e consumo di sostanze alcoliche da parte dei minorenni». Giovani tra i 16 e i 18, alcuni residenti ad Arzignano, gli altri la maggioranza, in paesi limitrofi. «Abbiamo parlato con i ragazzi, li abbiamo aggiornati sulle normative esistenti, sui divieti e sul regolamento di polizia urbana e anche sui rischi del consumo di alcol - continua Sterle - abbiamo consigliato loro di lasciar perdere bottiglie e sostanze alcoliche che stavano bevendo e il 99 per cento, ormai colto in flagranza, ha volontariamente gettato tutto negli appositi contenitori. Qualcuno ci ha anche ringraziato, ha capito e collaborato. Poi a fine servizio abbiamo trovato anche un gruppo di giovani in auto, sempre nel parcheggio retro municipio, che dopo aver bevuto stava lasciando bottiglie e bicchieri dappertutto: hanno pulito e rimesso a posto».

Nella notte di sabato, in via Corridoni, è stato ritrovato anche un ciclomotore scassinato: qualcuno ha forzato la sella pensando di trovare sotto probabilmente portafoglio e denaro. Il proprietario del ciclomotore, al lavoro come barista in un locale del centro, ha presentato ieri denuncia ai carabinieri: dal motorino sono stati prelevati i documenti del mezzo.

«In via Broli invece abbiamo ritrovato un ciclomotore abbandonato e senza targa - conclude l’assessore - abbiamo disposto il recupero con l’ufficio Ambiente». «In occasione della Fiera dei Santi ripeteremo il servizio - annuncia -. Abbiamo dato un segnale: è giusto procedere ad una regolarizzazione della sorveglianza e a dare continuità per avere una presenza costante delle forze dell’ordine e in supporto dell’Associazione nazionale carabinieri, nel modello di quanto già avviene in altri comuni, in centro ma se necessario anche fuori. Dobbiamo ringraziare tutti per la collaborazione, anche cittadini per le loro segnalazioni».

Luisa Nicoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1