CHIUDI
CHIUDI

20.02.2019

Nuova piazza a Tezze Rivoluzionata la viabilità

Il rendering del rifacimento di piazza Roma a Tezze.  TROGUUno scorcio dell’area di cantiere con il monumento ai Caduti.  TROGU
Il rendering del rifacimento di piazza Roma a Tezze. TROGUUno scorcio dell’area di cantiere con il monumento ai Caduti. TROGU

Riqualificazione e riordino di piazza Roma a Tezze di Arzignano: «Perché diventi ancora più piazza», precisa il vicesindaco Alessia Bevilacqua. Sono iniziati i lavori, con un investimento di 250 mila euro per il Comune, di sistemazione dell’area davanti la chiesa, delimitata da via Roma. Assegnati a metà gennaio, rinviati di circa un mese per consentire le celebrazioni di Sant’Agata e relativa processione. Tempistica di realizzazione 90 giorni e quindi conclusione a metà maggio. C’è la possibilità di una variante al progetto, con ulteriore investimento, «per apportare migliorie all’arredo urbano e agli attraversamenti pedonali» precisa il dirigente lavori pubblici arch. Alessandro Mascarello. Viene sistemata la piazza, con rifacimento di percorsi pedonali e pavimentazione con porfido e trachite e resi sicuri gli attraversamenti stradali. Nuova illuminazione, sistematzione dell’area di sosta degli autobus con nuova pensilina e nuove piantumazioni. Il monumento ai caduti della I e della II guerra mondiale resterà dov’è, ma verranno sistemate recinzione e illuminazione. Confermati i posti auto esistenti: 16 nella piazza, 6 lungo via Roma. «Stiamo cercando di creare anche piccoli spazi di aggregazione per i cittadini – spiega Bevilacqua – soprattutto per le persone anziane. Nell’area tra via Roma e via Borgo potrebbe essere installato un chiosco con panchine, con un secondo investimento». Già in vigore l’ordinanza di modifica alla viabilità, che durerà fino a metà aprile: restringimento della carreggiata di via Roma tra via Ponte e via Borgo; istituzione di un senso unico alternato su via Roma per il tempo necessario alla sistemazione degli attraversamenti pedonali e nel tratto tra via Ponte e via Mure per un paio di settimane per la posa dei cordoli stradali; divieto di sosta su tutta l’area di cantiere, con 10 posti garantiti alle attività commerciali, localizzati in posizioni diverse a seconda delle fasi di lavorazione. «L’auspicio - spiega il sindaco Giorgio Gentilin - è che ci sia un rilancio abitativo visto l’arrivo della Pedemontana a due passi dalla frazione. Il traffico legato alle concerie? All’azienda Tezze lo stabilimento è già diventato un deposito. Con la conceria Galassia ci siamo confrontati sollecitando una soluzione, il trasferimento o la trasformazione». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luisa Nicoli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1