CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.08.2018

Malato grave
si sposa
in rianimazione

Massimo e Anja, 56 e 41 anni, durante la cerimonia celebrata dal sindaco nel reparto di Rianimazione. L.N
Massimo e Anja, 56 e 41 anni, durante la cerimonia celebrata dal sindaco nel reparto di Rianimazione. L.N

ARZIGNANO. Avrebbero dovuto sposarsi a marzo, poi una malattia improvvisa ha scombinato tutti i piani. Da dicembre Massimo, 56 anni, di Valdagno, vive tra ospedali e centri di riabilitazione. Anja, 41 anni, la sua compagna, sempre con lui.  Il matrimonio viene rimandato, si pensa a settembre, poi ottobre. Un'incertezza continua, anche per l'evolversi delle condizioni di Massimo, che ora è ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale Cazzavillan di Arzignano. Da qui la voglia di dimostrare che l'amore non ha limiti e che va oltre il dolore, tanto da decidere di non aspettare oltre e sposarsi in reparto. Così in pochi giorni si organizza la cerimonia, con il via libera dell’Ulss 8 e della direzione medica. Tutti, infermieri, operatori e medici, danno una mano per organizzare il giorno più bello. Lacrime e commozione durante la cerimonia celebrata dal sindaco Giorgio Gentilin. «È stata un’emozione che non riusciamo a descrivere, come una favola», il racconto emozionato degli sposi. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1