CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.04.2018

Soldi dalla Provincia per i marciapiedi e la nuova ciclabile

Il sindaco Michele Poli
Il sindaco Michele Poli

Sono 750 mila gli euro assegnati nei giorni scorsi al Comune di Gambellara da parte della Provincia per due interventi che riguardano la messa in sicurezza della strada che porta al cimitero della frazione di Sorio e per la realizzazione di oltre due chilometri di pista ciclabile che correranno sull’argine del Chiampo. Si tratta di opere che saranno in compartecipazione di spesa e per le quali l’amministrazione comunale dovrà intervenire per il 50 per cento delle coperture. «C’è grande soddisfazione perché all’inizio era stato assegnato un limite di compartecipazione inferiore mentre poi siamo riusciti ad ottenere questo risultato che ci permetterà di realizzare interventi che consentiranno, da una parte, di dare maggior sicurezza stradale in un punto delicato, e dall’altra, di fruire del territorio in maniera migliore», afferma il sindaco, Michele Poli. Il primo dei due interventi cofinanziati, che ha visto assegnati 160 mila euro, interessa il progetto di prolungamento di circa 200 metri del marciapiede di via Cavour sulla strada provinciale, fino all’area cimiteriale. Il secondo, per 590 mila euro, rientra in un più ampio progetto europeo e prevede il tratto di pista ciclo-pedonale sull’argine del torrente Chiampo che congiungerà l’altra frazione di Torri di Confine, sui confini comunali di San Bonifacio e di provincia, con località Mason a Sorio. Da qui un ulteriore tratto porterà a Montebello e a Montecchio. I lavori sono attesi tra un anno. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1