CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.05.2018

Entra in casa dell’ex e porta via il pc e anche un cellulare

Il pubblico ministero Blattner
Il pubblico ministero Blattner

In almeno due occasioni, con le chiavi di casa che si era tenuto, era entrato nell’abitazione della sua ex fidanzata e le aveva portato via del materiale. Era stato però scoperto ed arrestato; davanti al giudice Venditti e al pubblico ministero Blattner, che aveva coordinato le indagini dei carabinieri, ha scelto di patteggiare la pena: per Damiano Carlotto, 26 anni, residente ad Arzignano in via Madonna della Pace, dieci mesi di reclusione e 200 euro di multa. La pena è stata sospesa con la condizionale. Il giovane, difeso dagli avv. Mauro Palma e Edoardo Marchesin, doveva rispondere di un doppio furto aggravato, avvenuto ad Arzignano fra l’aprile e il maggio dello scorso anno. Carlotto, che ha risarcito integralmente il danno, in passato aveva stretto una relazione sentimentale con Noemi Peruzzi, che vive in paese in via Pellizzari; in base a quanto contestato, le aveva sottratto in precedenza una copia delle chiavi del suo appartamento. Con quelle, intorno alla metà di aprile era entrato in casa e le aveva portato via una valigia da bartender con il contenuto oltre ad un hard disk portatile con la custodia. Un mese dopo, il 18 maggio, aveva sottratto un iPhone di Peruzzi oltre alle chiavi dell’auto del suo compagno della giovane, e quindi si era dileguato. Era stato successivamente identificato e arrestato, e subito rimesso in libertà. Nel corso delle indagini la procura gli ha contestato i due episodi. In aula, l’imputato ha preferito scendere a patti dopo aver ristorato la vittima per chiudere rapidamente la vicenda giudiziaria. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1