CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

28.08.2018

A lezione di sicurezza per salvare la sagra

Un momento dell’antica sagra del Carmine di Sorio. GUARDA
Un momento dell’antica sagra del Carmine di Sorio. GUARDA

Formazione sulla sicurezza e innovazione tecnologica. Sono gli ingredienti che hanno permesso all’edizione di quest’anno dell’Antica Sagra del Carmine di Sorio, frazione di Gambellara, non solo di superare il momento di crisi dovuto all’aumento degli adempimenti previsti dalle normative, ma anche di portare a casa un buon risultato sotto l’aspetto delle presenze e del gradimento. Una storia in controtendenza, in un momento in cui sono sempre più le iniziative locali che saltano per le troppe prescrizioni. «Per far fronte a quanto previsto dalle nuove norme sulla sicurezza - spiega il presidente del comitato della festa, Federico Rossi - ci siamo dati da fare per tempo, con un nostro associato, Antonio Facipieri, tecnico del settore, che ha preso in mano la materia sicurezza formando gli altri del gruppo con corsi di antincendio a rischio alto, mentre con l’aiuto di Milena Perini abbiamo frequentato il corso per l’uso del defibrillatore, prendendone anche uno per la sagra che è stata così resa cardio-protetta». Ma non è tutto. «Grazie all’applicazione Saltalafila - precisa Rossi - con pochi tocchi dello schermo del cellulare si potevano prenotare i piatti del menù e l’orario esatto in cui venire a ritirare il cibo o trovarlo pronto da noi a tavola». E la gente ha gradito. «È stata una sorpresa vedere quante sono state le persone, e non solo i più giovani, che hanno usufruito di questo servizio che abbiamo sperimentato per la prima volta lo scorso anno e lanciato quest’anno». Alla buona riuscita ha contribuito anche la sinergia che si è instaurata con le altre organizzazioni di promozione locale. «Ci hanno dato una mano aiutandoci in prima persona le Pro loco di Montebello e di Gambellara, quella di Montorso e il comitato della sagra della Selva, una strada che abbiamo reciprocamente intrapreso per valorizzare le nostre manifestazioni». «Abbiamo fatto passi da gigante - sottolinea con soddisfazione il presidente del comitato - e in questo modo ci siamo salvati, evitando di fare la fine che purtroppo hanno fatto altre piccole sagre come la nostra». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Guarda
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1