CHIUDI
CHIUDI

15.02.2019

Volo di 15 metri sulla neve, miracolata

L’intervento della squadra del Soccorso alpino per recuperare la 21enne rimasta ferita.  FOTO SOCCORSO ALPINOUna suggestiva immagine della fiaccolata dell’altra sera.  MONCHELATO
L’intervento della squadra del Soccorso alpino per recuperare la 21enne rimasta ferita. FOTO SOCCORSO ALPINOUna suggestiva immagine della fiaccolata dell’altra sera. MONCHELATO

Scivola per quindici metri in un canalone sulle montagne dell’alta Valchiampo durante un’uscita notturna sulla neve. La protagonista è una 21enne di Nogarole, Stefania Lovato, che era salita con alcuni amici al rifugio Bertagnoli alla Piatta, per partecipare alla fiaccolata di San Valentino. Nonostante il volo e il violento impatto contro un albero, ha riportato solo la frattura di un mignolo. Può dirsi miracolata. L’incidente è avvenuto mercoledì durante l’iniziativa organizzata dal gestore del rifugio Alessandro Giambellini, sopra Campodalbero, dove erano salite oltre 300 persone. Alle 19, nella struttura del Cai si erano dati appuntamento in tanti appassionati e amanti della montagna. Tra le centinaia di valligiani, anche i sindaci di Chiampo Matteo Macilotti e Romina Bauce di Nogarole. Fin dal mattino erano state predisposte le strutture a bocchetta Gabelele, a 1.550 metri, punto d’arrivo dell’escursione. Il gruppo è partito poco dopo le 19 dal rifugio e lungo la strada militare è salito fino alla bocchetta, ai piedi di cima Mesole. Qui lo staff del rifugio ha accolto i partecipanti con un pasto caldo. Poi sono state accese le fiaccole, formando anche un grande cuore sulla neve dall’effetto molto suggestivo. Il gruppo quindi è ripartito scendendo verso il rifugio Bertagnoli, dove la serata si sarebbe conclusa con dolci e bevande calde. Per il ritorno, gli escursionisti hanno scelto modalità diverse: gli sci, i bob oppure a piedi. Stefania Lovato camminava lungo la strada innevata. L’infortunio è accaduto poco dopo le 23, a circa un chilometro dall’arrivo. Ha perso improvvisamente l’equilibrio mentre camminava sul ciglio della strada ed è caduta nel vuoto. Non è chiara la dinamica che ha portato la 21enne a mettere il piede in fallo e a scivolare nel canalone. In quel momento si trovava assieme ad altre persone che l’hanno vista finire a valle. È piombata nel vuoto per più di quindici metri finendo tra le foglie sul terreno sottostante vicino a un albero. Sul luogo si sono fermati in molti per cercare di aiutarla: in primis i due sindaci Macilotti e Bauce. Il gestore del rifugio Giambellini ha dato l’allarme e la squadra del Soccorso alpino della stazione di Recoaro-Valdagno, che era già presente per fare assistenza alla manifestazione, è subito intervenuta. I soccorritori hanno raggiunto dal bosco la giovane che lamentava dolori alla schiena e a una mano. Dopo averla stabilizzata, l’hanno caricata in barella e trasportata prima a piedi e poi con la motoslitta per un chilometro fino alla strada, dove l’hanno affidata agli operatori del Suem giunti in ambulanza da Arzignano. Dopo un primo controllo all’ospedale Cazzavillan, l’infortunata è stata trasferita al San Bortolo di Vicenza, per essere sottoposta a ulteriori accertamenti per sospetti traumi interni o fratture, tenuto conto della grave caduta su un terreno con la presenza di rocce. Nel corso delle ore la situazione della 21enne è però migliorata escludendo eventuali criticità. Ha riportato la frattura del dito mignolo di una mano e qualche contusione, con un bilancio che ha del miracoloso. Ieri, diffusa la notizia delle sue condizioni, sono giunti molti messaggi di vicinanza alla sfortunata giovane. Passato lo spavento, è rimasto comunque lo spazio per le emozioni più belle della fiaccolata. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Pieropan
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1