CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.05.2018

Pronte sei telecamere per piazza e stazione

Telecamere  sulla passerella pedonale della provinciale. PIEROPAN
Telecamere sulla passerella pedonale della provinciale. PIEROPAN

Sei nuove telecamere per controllare vandali e malintenzionati. I nuovi dispositivi sono appena stati installati sul territorio comunale per avere un maggiore controllo e dare sicurezza ai cittadini. La decisione nasce dalla volontà dell’Amministrazione comunale di presidiare in maniera efficace alcune zone dove potrebbero verificarsi comportamenti scorretti, illeciti o atti vandalici. Già da tempo il Comune ha adottato la modalità delle telecamere per controllare alcune aree, con un piano complessivo da 35 mila euro. Nell’ambito del più ampio progetto Smart town, infatti, sono stati installati diversi dispositivi negli ultimi due anni. Ora nel territorio ne arrivano altre sei, utili anche nella collaborazione con carabinieri e polizia locale, affiancando il loro presidio sul territorio, in azioni a tutela della sicurezza e nei controlli a contrasto dei malviventi. I luoghi scelti per le nuove installazioni sono la biblioteca civica, piazza Zanella, la stazione frequentata ogni giorno da decine di studenti. Ma tra le zone sotto osservazione c’è anche l’area del palazzetto Mondelange, in via Marmi. Un’area dove si raccolgono molti sportivi ma anche molti giovani, ed essendo meno centrale, più esposta a malintenzionati. Sono una ventina in tutto oggi gli occhi elettronici puntati su Chiampo. Quattro telecamere guardano piazza Giovanni XXIII e la zona stazione, due sono installate al palazzetto Mondelange. Otto sorvegliano la zona industriale a sud della Pieve, in quanto zona sensibile a potenziali furti. In particolare sono stati installate a ridosso di alcuni capannoni, e su alcune vie d’accesso, per sorvegliare l’intera zona Pl 17 in via Strada dei Laghi. Altre 6 riguardano la zona Pisani e la passerella pedonale sopra la provinciale, dove ci sono scale e ascensori spesso bersagliati. Il sindaco Matteo Macilotti ricorda anche l’importanza della presenza di due dispositivi targa system a nord e a sud di Chiampo. Questi ultimi consentono di monitorare il flusso dei veicoli, individuando eventuali auto rubate o non revisionate, facilitando le indagini e i controlli. «L’obiettivo è avere un controllo su ciò che avviene in alcune zone sensibili e più esposte - spiega l’assessore all’Innovazione Edoardo Righetto - perché anche a Chiampo c’è bisogno di controllo. Le telecamere servono sia da deterrente sia per individuare i responsabili». Predisposti anche i collegamenti per poter in futuro ampliare e le reti ad altre zone. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Pieropan
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1