CHIUDI
CHIUDI

12.01.2019

L’undicenne morto ora viene ricordato con il lutto cittadino

La chiesa di S. Pietro Mussolino
La chiesa di S. Pietro Mussolino

Sarà proclamato il lutto cittadino a San Pietro Mussolino per la morte del piccolo Giovanni Nardi. Il sindaco Gabriele Tasso ha raccolto il dolore della comunità, ufficializzando il cordoglio di tutti per la tragica scomparsa dell’undicenne deceduto nella sua abitazione. Giovanni, definito da tutti come «solare e gioviale», lascia nel dolore la famiglia. I genitori hanno dato un grande esempio di altruismo, autorizzando la donazione degli organi. In questo modo sarà possibile aiutare molte vite a proseguire grazie alla decisione dell’espianto. Insieme alla famiglia è un’intera vallata a piangere una scomparsa che ha lasciato tutti nel profondo dolore e senza parole. In molti in questi giorni si sono recati dalla famiglia per fare sentire la propria vicinanza. Il funerale sarà celebrato lunedì prossimo, alle 14.30, nella chiesa parrocchiale di San Pietro Mussolino, dove la salma giungerà dall’ospedale San Bortolo di Vicenza. La comunità si stringerà attorno alla famiglia per dare l’estremo saluto all’undicenne. Alla celebrazione, che sarà presieduta dal parroco dell’Unita pastorale dell’Alta Valchiampo, don Federico Mattiello con altri sacerdoti, sono attese centinaia di persone, compresi amici e conoscenti, ma anche gli atleti dell’Asd Chiampo società sportiva in cui Giovanni giocava a calcio nei “Pulcini” e i compagni di scuola con gli insegnanti, delle elementari e della media Silvio Negro che aveva intrapreso a settembre. Domani, alle 20, in chiesa sarà recitato il rosario. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1