CHIUDI
CHIUDI

10.01.2019

I Crodaioli ricordano il prete montanaro deceduto 35 anni fa

La chiesa di Altissimo.  ARCHIVIO
La chiesa di Altissimo. ARCHIVIO

Come oggi, il 10 gennaio di 35 anni fa, durante una camminata sui sentieri del Monte Marana, don Ernesto Dalla Valle, parroco di Castello d’Arzignano, scivolò sulla neve ghiacciata perdendo la vita. Per ricordarlo, sabato 12 gennaio alle 20.30 in chiesa ad Altissimo, verranno proposti canti, suoni e preghiere. Parteciperanno i bambini della scuola materna con il canto da Presepio “Marì Betlemme” di Bepi De Marzi. Poi canterà il coro parrocchiale di San Nicola diretto da Cristiana Cocco e Giada Santolin con l’organista Manuela Furlato. E ci saranno preziose musiche polifoniche, canti sacri di Perosi, della tradizione popolare religiosa e ancora di De Marzi. Alla serata in ricordo di don Ernesto “prete montanaro”, in cui verranno raccolte offerte per la scuola materna di lassù che conta una quarantina di bambini, parteciperanno anche “I Crodaioli” con un programma molto intenso, adatto al luogo sacro. Così, nell’attesa di concludere al Rifugio Bertagnoli il prossimo 23 marzo l’Anno dei Ventiduemila giorni cantati, i 60 anni dalla fondazione, il coro di Arzignano ripercorrerà il repertorio di storie legate alla Valle, compresi gli immancabili canti “Signore delle cime” e quel “Maria lassù” che racconta e prega, come in una fiaba, il vagare della Sacra Famiglia sui sentieri delle montagne in cerca di una casa. Prima della conclusione si intonerà il canto composto subito dopo quel 10 gennaio di 35 anni fa da Bepi De Marzi per l’amico arciprete di Castello: “Ecco la nostra preghiera per chi non fa ritorno: le mani piene d’amore, la nostra fede, Signore!”. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1