CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.09.2018

Coppia con 3 figli
si perde in ferrata
Soccorsi nella notte

Un intervento notturno del Soccorso Alpino. ARCHIVIO
Un intervento notturno del Soccorso Alpino. ARCHIVIO

CRESPADORO. Ieri sera alle 21.30 circa il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Recoaro-Valdagno per una famiglia in difficoltà sulla ferrata del Gramolon, nell’alta Val di Chiampo.

 

Padre e madre di 41 anni e i loro tre figli di 8, 10 e 13 anni erano partiti dal rifugio Bertagnoli verso le 16 per percorrere l’itinenario attrezzato. Arrivati sullo spiazzo dove si trova la panchina con il libro di via, il tracciato prosegue risalendo la parete verticale con delle scalette di 40 metri e il pezzo conclusivo che porta alla strada di arroccamento per rientrare. Complice l’approssimarsi del buio e non conoscendo il dettaglio dell’ultima parte del percorso, la coppia ha seguito una traccia laterale lasciata dagli animali e si è inoltrata nel bosco. Perso l’orientamento e temendo di peggiorare la situazione, trovato un punto in cui c’era copertura telefonica, la famiglia si è fermata e ha chiesto aiuto.

 

Subito è partita una squadra di tre soccorritori che, fattasi spiegare la progressione, aveva intuito dove potessero trovarsi. Arrivati alla panchina, i tecnici hanno proseguito nel bosco chiamandoli a voce, poiché la copertura telefonica era quasi sempre assente, finché non hanno visto la luce delle pile e la famiglia ha risposto ai richiami. Ciascun soccorritore si è preso in carico uno dei bimbi, assicurandoli con corda corta, e con i genitori al seguito sono tornati sotto il temporale sul sentiero fino alla panchina. Da lì li hanno aiutati a risalire le scalette e a concludere l’ultimo tratto, per poi arrivare alla mulattiera e rientrare al rifugio Bertagnoli, dove il gestore stava garantendo il ponte radio. L’intervento si è concluso a mezzanotte e mezza.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1