CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.01.2018

Addio a suor Giannina Infermiera di Padre Pio

Suor Giannina si è spenta lunedì a Bergamo a 84 anni. PIEROPANSuor Giannina Corradi ritratta con Padre Pio da Pietrelcina. ARCHIVIO
Suor Giannina si è spenta lunedì a Bergamo a 84 anni. PIEROPANSuor Giannina Corradi ritratta con Padre Pio da Pietrelcina. ARCHIVIO

Matteo Pieropan Si è spenta lunedì a 84 anni, suor Giannina Corradi, figura molto nota in paese. Per tutti era la suora di Padre Pio, per l’oltre mezzo secolo trascorso a San Giovanni Rotondo, di cui 12 anni al fianco del santo di Pietrelcina. Da qualche tempo la religiosa si trovava a Bergamo, nella casa madre delle suore Apostole del sacro cuore, per trascorrere a riposo gli ultimi anni. Santina Corradi, questo era il suo nome di battesimo, era nata il 23 gennaio 1933, ultimogenita di Giovanni Corradi e Palmira Pieropan. Aveva lasciato Chiampo a 19 anni per entrare nel convento delle Apostole del Sacro Cuore. Nel 1956, appena diplomata, era stata chiamata a San Giovanni Rotondo nella Casa Sollievo della Sofferenza, aperta allora da appena un mese. Qui aveva svolto varie esperienze, fino all’incarico di capo sala del reparto di medicina femminile. Altre sue esperienze, nell’ospedale da oltre mille posti letto, erano state al pronto soccorso e al poliambulatorio. Suor Giannina aveva trascorso lunghissimi anni accumulando enorme esperienza nell’assistenza sanitaria alla Casa Sollievo della Sofferenza creata dal nulla da Padre Pio. Dopo il noviziato a Roma, aveva conseguito il diploma di infermiera a Bari. Quindi il servizio senza fine agli ammalati, sempre con un sorriso, una parola buona, una voce di speranza. Lei quei corridoi li ha solcati per una vita, con ritmi frenetici e incalzanti, poche pause. «Correvo dove c’era più bisogno - raccontava suor Giannina - facevo le notti e poi andavo in sala operatoria, poi in ostetricia e ginecologia, in medicina femminile». Oltre alla vita ospedaliera, la religiosa era stata a stretto contatto con Padre Pio, seguendolo soprattutto negli ultimi anni della sua vita e curandogli le stimmate. Di quando in quando suor Giannina tornava a Chiampo, dai parenti e dai suoi compaesani. Portava sempre una parola di fede autentica. Anche nei tempi recenti chiedeva del suo paese e dei volti cari, inviando sempre immaginette e santini del “suo” Padre Pio. L’Amministrazione comunale le ha dedicare anche un Consiglio comunale straordinario, con la consegna di una targa in occasione dei 50 anni di professione religiosa. Era amata e benvoluta da tutti, per la sua affabilità e per la sua tempra. È stata attiva anche negli ultimi anni, alla casa madre di Bergamo. Oggi si svolgeranno le prime esequie a Bergamo. Domani, alle 10.45 ci saranno invece i funerali nella chiesa parrocchiale di Chiampo dove sarà tumulata, per riposare nel suo paese natale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1