CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

29.07.2017

Polpette sulla ciclabile
Si teme siano avvelenate

A Sossano c’è allarme per la presenza di bocconi avvelenati. ARCHIVIO
A Sossano c’è allarme per la presenza di bocconi avvelenati. ARCHIVIO

Polpettoni di carne, salsicce, pezzi di bistecca, ossa di pollo abbandonati e un forte sospetto diffuso tra i proprietari che portano abitualmente i cani a passeggio: che possa trattarsi di bocconi avvelenati, lasciati lì apposta da qualcuno, infastidito dal passaggio degli animali.

È quanto succede lungo la ciclabile che costeggia in più punti via Giovanni Paolo II, a Sossano.

Sono stati alcuni residenti a segnalarlo, persone che in questi giorni d’estate portano i propri animali a fare la passeggiatina serale percorrendo la strada in cemento nelle cui vicinanze sono avvenuti diversi di questi ritrovamenti.

«Si tratta di troppi episodi e tutti concentrati nei punti in cui passiamo per non pensar male – fanno sapere alcuni proprietari di cani, abituali frequentatori della zona -. I bocconi di carne di solito sono messi nel prato, a pochissima distanza dalla pista, per cui basta un attimo che il cane fiuti e mangi, perché per lui possono sembrare appetitosi. Per fortuna siamo sempre riusciti ad accorgerci in tempo e a toglierli prima che li mangiassero e a rimuoverli per gettarli nei cestini delle immondizie».

«La stessa storia - proseguono - era capitata anche l’anno scorso, sempre e solo d’estate. Il sospetto è legittimo, anche perché chi vuole dare da mangiare agli animali prepara delle ciotole e mette crocchette, non quelle cose. Finora ci siamo limitati a prevenire i problemi togliendo di mezzo subito i resti sparsi per terra e a fare il passaparola, ma i prossimi bocconi li faremo analizzare per sapere se contengono veleno».

Al di là delle preoccupazioni per le presunte esche contenenti sostante pericolose, ad esasperare gli abitanti è anche l’aspetto del decoro pubblico dell’area. «Abitiamo in uno dei più recenti quartieri residenziali realizzati in paese – affermano – e questi ritrovamenti disgustosi avvengono anche in mezzo all’erba tagliata di fresco e perfino vicino alle giostre del parco giochi, dove possono trovarli pure i bambini. Abbiamo segnalato il fatto in municipio, ma al momento pare che non siano state adottate iniziative specifiche per arginare questo indecoroso fenomeno». M.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il 17 dicembre si voterà per la fusione di Barbarano e Mossano. Sei d'accordo di creare un unico Comune?
ok