CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.10.2017

Morì in un lager
La salma torna
dopo 72 anni

La cerimonia di tumulazione della salma di Giuseppe Zanotto
La cerimonia di tumulazione della salma di Giuseppe Zanotto

POJANA. Morì per malattia in un campo di prigionia a Ittenbach in Germania a 21 anni il fante pojanese Giuseppe Zanotto e fu sepolto nel cimitero militare d’onore di Amburgo, un luogo rimasto sconosciuto ai familiari fino a qualche anno fa quando la pronipote Silvia Zamperlin scoprì casualmente il nome tra i caduti della seconda guerra mondiale e il luogo della sepoltura pubblicati dal nostro Giornale. Da quel momento Zamperlin ha fatto di tutto per poter riportare in patria il prozio e farlo seppellire accanto alla mamma. Alla fine ci è riuscita e nei giorni scorsi, dopo oltre 70 anni, la salma del fante è tornata in Patria ed è stata tumulata nel cimitero di Pojana, alla presenza delle associazioni d'Arma e delle autorità, oltre che dei parenti.  «Mia bisnonna fu sempre convinta che Giuseppe morì per fame in quanto le uniche cartoline ricevute parlavano di orribili e scarse bucce di patata come unico pasto e per essere sicura di ritrovarlo in Paradiso si è fatta seppellire con quelle cartoline», ha detto commossa la pronipote al termine della commovente cerimonia. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il 17 dicembre si voterà per la fusione di Barbarano e Mossano. Sei d'accordo di creare un unico Comune?
ok