CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.08.2017

Mamme rifugiate
ospitate con i bimbi
in una casa protetta

L’abitazione individuata per l’accoglienza. FOTO BUSATO
L’abitazione individuata per l’accoglienza. FOTO BUSATO

L’arrivo di profughi richiedenti asilo torna ad interessare anche il centro pojanese: dallo scorso luglio sono infatti presenti in paese tre nigeriane con un figlio piccolo a testa e due etiopi di cui una con un figlio. Al momento sono stati tutti alloggiati nei primi due piani di una palazzina nella centrale via Matteotti.

Lì mamme e bambini sono seguiti da un’operatrice della Cooperativa sociale ‘La rosa blu’ onlus di Veggiano.

«Già un mese prima la Prefettura ci aveva avvisato di questo arrivo e abbiamo subito richiesto la massima collaborazione alla Cooperativa che opera anche a Castegnero, per poter mettere in atto programmi di lavori socialmente utili e azioni condivise con la Parrocchia, che sta ben collaborando per agevolare il loro inserimento », spiega l’assessore al sociale Maria Pia Crestale, rilevando come «al momento non siano previsti altri arrivi» .

In passato nel territorio diPojana Maggiore erano già state accolte due nigeriane, ospitate e seguite dalla Fondazione Dal Degan.

Felice Busato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il 17 dicembre si voterà per la fusione di Barbarano e Mossano. Sei d'accordo di creare un unico Comune?
ok