CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.01.2018

Pentola si rovescia Ustionati madre e bimbo di 16 mesi

In un primo momento è intervenuta un’ambulanza da Noventa
In un primo momento è intervenuta un’ambulanza da Noventa

 Aveva deciso di togliere per sicurezza una pentola d’acqua bollente dal fuoco tenendo il figlioletto di sedici mesi in braccio, quando un imprevisto movimento di quest’ultimo ha causato il rovesciamento della pentola verso madre e piccolo. L’acqua ha provocato varie ustioni sul bimbo e sulla donna facendoli finire prima al pronto soccorso pediatrico del S.Bortolo di Vicenza e poi al centro ustionati di Padova dove si trovano in osservazione. Erano circa le 18 di mercoledì quando nella cucina di un’abitazione di via Sabbioni una giovane di 24 anni aveva deciso di preparare per cena della pastasciutta facendo così bollire l’acqua. La donna notando una certa vivacità del figlioletto, che continuava a scorrazzare per la cucina, ha deciso di prenderlo in braccio per poi spostare la pentola dal fuoco. Il continuo dimenarsi del piccolo ha però alterato in maniera imprevista il movimento della donna provocando lo scivolamento della pentola con l’acqua purtroppo già bollente che ha colpito il piccolo sulla parte sinistra del corpo (braccio, torace e coscia) e la donna sulla mano destra . La madre dopo aver prestato le prime cure al figlioletto togliendogli gli indumenti e ricorrendo all’acqua fredda ha subito allertato il Suem del 118 e poi il trentatreenne marito che era ancora al lavoro in una vicina azienda precipitatosi subito a casa con comprensibile apprensione. Sul posto è arrivata subito dopo l’ambulanza dell’ospedale noventano che ha trasportato madre e figlioletto al S.Bortolo di Vicenza dove sono stati seguiti dal personale sanitario fino al primo pomeriggio di giovedì per essere poi trasferiti al centro ustionati di Padova. «Fortunatamente la situazione si sta ben evolvendo con il bambino che ha ripreso a mangiare. Mia moglie ha avuto un’ustione a una mano e dovrebbe rientrare nelle prossime ore a casa. Certo con i piccoli non si può dare nulla di scontato in quanto i loro imprevedibili movimenti possono causare le situazioni più impensabili e pericolose» commenta il marito della giovane donna e papà del bambino. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Felice Busato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1