CHIUDI
CHIUDI

10.02.2019

Sopravvissuto al lager svela l’orrore di Dachau

Enrico Vanzini
Enrico Vanzini

“L’ultimo Sonderkommando italiano. A Dachau ero il numero 123343”. In occasione della Giornata della Memoria e del Giorno del Ricordo, venerdì sera nell’aula magna delle scuole medie di Orgiano, si è tenuto l’incontro di cui è stato protagonista Enrico Vanzini, ultimo italiano membro di un Sonderkommando, sopravvissuto al lager di Dachau. Ha portato la sua straordinaria testimonianza attraverso la campagna di Grecia a 18 anni, l’armistizio dell’8 settembre con la cattura da parte dei tedeschi e la terribile prigionia, dall’ottobre del ‘44, all’interno del campo di sterminio nazista. Arruolato nelle unità speciali composte di internati, ha trascorso i suoi giorni raccogliendo i cadaveri dalle camere a gas per portarli ai forni crematori e recuperandone poi i resti. Sopravvissuto all’orrore, della sua esperienza non ha fatto parola per sessant’anni. Ha deciso di raccontare la Shoah soprattutto per i giovani, perché sappiano quello che non dovrà accadere mai più. La serata, organizzata dal Comune con le associazioni d’arma, è stata moderata da Sandra Dal Pra. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.G.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1