CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.07.2018

Quasi due milioni di avanzo «Ma non potremo utilizzarli»

Una seduta del consiglio comunale di Noventa.ARCHIVIO
Una seduta del consiglio comunale di Noventa.ARCHIVIO

Felice Busato Presenta un avanzo di amministrazione di 1.897.089 euro in gran parte inutilizzabile per i vincoli di finanza pubblica il consuntivo 2017 approvato nell’ultima seduta consiliare col voto contrario delle minoranze Noventa civica, Lista libera per Noventa e M5S. «I 172.776 euro derivano dalla gestione del 2017, mentre 1.724.312 euro da quella dei residui e nonostante manchino i contributi GSE abbiamo chiuso con avanzo l’ esercizio finanziario 2017 applicando alla parte corrente tutte le possibili somme utilizzabili», ha osservato nella sua relazione l’assessore al bilancio Simonetta Formenton. Nella sua analisi al consuntivo Alessandro Romagna (Lista libera per Noventa) ha auspicato «una maggiore presenza della polizia locale sul territorio per ragioni di sicurezza e di adeguata prevenzione visto il dimezzamento degli introiti delle sanzioni amministrative nel biennio 2016-2017 rispetto al 2015». «La convenzione intercomunale della Polizia Locale operativa da quasi tre anni sta garantendo un efficace servizio di prevenzione su tutto il territorio dei Comuni associati e diversi punti sensibili e pericolosi presidiati con maggiore frequenza ed incisività» ha chiarito in merito il sindaco Marcello Spigolon. «Manca una progettualità che guardi al futuro promuovendo investimenti per migliorare la qualità della vita e dell’ambiente» ha sottolineato Maria Pia Dall’ Armellina (M5S). Il Consiglio ha poi inserito nel piano triennale delle opere pubbliche la realizzazione della ciclabile fino a Pojana Maggiore finanziando la propria quota parte di 80.000 euro con la vendita di alcuni terreni stornandola da altri lavori (palestra Saline, via Roma e illuminazione pubblica). «Un’opera auspicata da tempo», ha commentato il sindaco Spigolon, «un obiettivo raggiunto con un lavoro di squadra», ha aggiunto il vicesindaco Mattia Veronese. «Non siamo certo contrari alla ciclabile, ma perplessi sul metodo di finanziamento che penalizza la realizzazione di altre opere» hanno concordato Cristina Rossi (Noventa Civica) e Maria Pia Dall’Armellina (M5S). Alessandro Romagna (Lista libera per Noventa) si è detto «favorevolissimo a tale opera, ma bisogna risolvere il problema viabilistico sul tratto tra le vie Milani e Roma sollevato con un’osservazione nel 2011 dall’Ascom». «Una problematica al traffico che andrà affrontata nelle fasi progettuali future della pista ciclabile» ha rassicurato il responsabile dell’ufficio tecnico comunale Barnaba Seraglio. In merito all’aumentato contributo statale per la presenza di migranti e destinato all’ufficio anagrafe, Alessandro Romagna (Lista libera per Noventa) ha chiesto di «finanziare attività e corsi di lingue per l’integrazione», che però il sindaco Spigolon ha negato. • F.B. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Felice Busato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1