CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.12.2017

Minacce di morte al suo ex compagno Ora va a processo

Un’aula del tribunale
Un’aula del tribunale

Al suo ex compagno, un 39enne residente a Sossano, per mesi non avrebbe dato tregua tanto da trasformare quello che era un sentimento d’amore in una vera e propria ossessione quando lui aveva deciso di dire basta e di interrompere la loro relazione. Ora nei confronti di Maria Grazie Stefani, 55 anni, residente nel Veronese, il giudice per le indagini preliminari, Massimo Gerace, ha disposto il rinvio a giudizio (la prima udienza si terrà il prossimo 13 febbraio) per l’accusa di stalking. Incapace, stando all’accusa, di accettare la scelta del suo ex partner, l’imputata, difesa dall’avvocato Elena Peron, avrebbe cominciato a perseguitarlo pedinandolo ogni volta che usciva di casa stazionando anche fuori dal suo posto di lavoro oppure recandosi negli stessi locali che frequentava. Insomma, un vero e proprio incubo che ha portato la presunta vittima non solo a dover cambiare le proprie abitudini di vita, ma anche a rivolgersi alle forze dell’ordine per mettere fine alle continue minacce e telefonate a ogni ora del giorno e della notte. Conversazioni e messaggi infarciti anche da minacce di morte. Da qui le indagini dei militari dell’Arma che all’inizio del mese scorso avevano portato anche all’arresto della 55enne. La Stefani, tra l’altro, era già stata arrestata una prima volta nel febbraio dello scorso anno e in quell’occasione il giudice aveva disposto gli arresti domiciliari. Poi c’era anche stata la riappacificazione con il pagamento da parte della donna di 8 mila euro e la promessa di lasciare in pace il suo ex. Proposito evidentemente disatteso. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1