CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.01.2018

Nella nuova cittadella lo sport è per tutti

L’area dove sorgerà la cittadella dello sport a Poianella.  DAL SASSO
L’area dove sorgerà la cittadella dello sport a Poianella. DAL SASSO

Raffaella Dal Sasso L’area che va dalla palestra comunale alle scuole Le Risorgive di Poianella sarà trasformata in una cittadella dello sport. Un investimento di quasi 500mila euro per risolvere, almeno per un decennio, il problema degli spazi che non bastano ai tanti gruppi sportivi locali. «Noi abbiamo fatto in questi anni una grande opera di implementazione dell’impiantistica sportiva per varie discipline – spiega il sindaco Giuseppe Leopoldo Bortolan -. Il Comune considera un elemento importantissimo l’opportunità di praticare sport, sia per la crescita dei ragazzi che per migliorare la vita di tutte le persone della comunità. Vogliamo offrire possibilità per le diverse fasce d’età, soddisfare le richieste senza dover rispondere che non c’è più spazio. La giunta, ad esempio, ha appena approvato una convenzione quinquennale con un’associazione di arrampicata sportiva: usufruirà dell’ottima parete attrezzata che si trova all’interno della palestra, migliorata, raddoppiata dall’anno scorso». «C’è una massiccia adesione da tutto il territorio. Gli impianti destinati agli allenamenti dunque aumenteranno – spiega Renato Lieciani, assessore ai Lavori pubblici -. Il primo intervento, finanziato al 50 per cento dalla Regione Veneto e al 50 per cento dal Comune, interesserà tutta l’area compresa fra la scuola primaria e la palestra di Poianella. Piste di velocità e di salto in lungo, piattaforma per il lancio del peso, campo da beach volley saranno realizzati all’esterno. «Il contributo regionale ottenuto è di 23mila euro. I lavori sono proprio ai nastri di partenza» aggiunge il sindaco Bortolan. «Ma l’intervento più importante riguarderà la parte anteriore dell’attuale palestra – continua Lieciani -. La nuova struttura sarà collegata alla precedente in modo da raddoppiare gli spazi coperti disponibili. Si tratta di una piastra polivalente per praticare pallavolo, calcetto, tennis». «Il valore stimato per la nuova costruzione che sarà indicato nel bando di gara è di 427mila euro – dice Bortolan -. Il nostro obiettivo era di ottenere un finanziamento dell’opera a tasso zero per 15 anni attraverso il Credito sportivo che offriva questo tipo di vantaggio ai Comuni che avessero investito in impianti sportivi. Attendiamo una risposta alla domanda inoltrata. A prescindere dall’esito, l’opera sarà avviata comunque prima dell’estate». La soddisfazione di tutti gli amministratori è espressa dal consigliere comunale con delega alla Promozione dello sport, Luca Franzè: «È motivo d’orgoglio poter consegnare alla cittadinanza un’opera di grande valore per il territorio, frutto di un importante lavoro che quest’amministrazione ha pianificato già dall’inizio del mandato. La cittadella dello sport migliorerà la qualità dei servizi, diversificandoli per aumentare le opportunità di fruizione». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Raffaella Dal Sasso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1