CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.09.2017

La partita del cuore per Vicky
In campo “Striscia la notizia”

Un momento della presentazione con gli studenti. FOTOSERVIZIO GREGOLIN
Un momento della presentazione con gli studenti. FOTOSERVIZIO GREGOLIN

Una presentazione anticipata della colorata “festa degli alberi”, quella che ieri mattina alla scuola primaria di Montegalda, è servita a presentare la “Partita del cuore” con le punte della trasmissione Striscia la Notizia di Canale 5, che si disputerà sabato 30 settembre dalle 15, negli impianti sportivi San Marco.

Ad annunciare il tutto è giunto ieri lo storico inviato “in bianco” di Striscia, il padovano Moreno Morello. Al suo fianco i responsabili del Club Lions International 108 ta3 che raggruppano Padova, Venezia, Treviso e Rovigo, con la rappresentanza dei club di Camposampiero Padova Galileo Galilei, Mestrino e Colli Euganei Dogi Contarini, oltre ai giovani del Rotaract club Padova e Confindustria gruppo giovani imprenditori.

All’entusiasmo offerto dagli oltre cento studenti, che hanno accolto il personaggio televisivo, la serietà della iniziativa benefica che è giunta al ventesimo anno di attività, con milioni di euro raccolti per la beneficenza.

L’appuntamento di Montegalda servirà infatti a dare speranza a Vicky, alias Vittoria Cerolini, la bambina di tre anni, affetta da una malattia genetica rara, qual è la distrofia della retina, scientificamente denominata “amaurosi congenita di Leber”. I cui genitori, che vivono a Londra con la piccola, sono originari proprio di Montegalda. In campo la Nazionale calcio Tv capitanata dal Gabibbo, con Gimmy Ghione, Capitan Ventosa, Ninkios e Marco Cartasegna dell’ammiraglia Mediaset. Il calcio d’inizio è stato spiegato ieri da Morello, sarà anticipato da un mini torneo dei pulcini del DueMonti e una esibizione dell’under 12 di pallavolo. Madrina d’eccezione sarà la piccola Vicky che darà il calcio d’inizio, per poi lasciare la palla ai vip della televisione.

«Quella di Montegalda è anche la “partita del Cuore” del ventennale - ha spiegato il sindaco Andrea Nardin -, che avrà un valore simbolico, ma soprattutto pratico per la speranza di molti pazienti che nel corso degli anni hanno beneficiato della ricerca».

A rappresentare la ricerca i biologi del centro di Camposampiero, che hanno illustrato ai ragazzi l’importanza presente e futura del fare ricerca scientifica, il cui punto di riferimento è il Centro per le malattie rare “Mauro Baschirotto” con sede a Longare, rappresentato dal fondatore Giuseppe Baschirotto.

Moreno Morello ha poi spiegato come la ricerca si finanzi anche con gli incassi di queste partite di beneficenza: «Il ricavato della vendita dei biglietti, 1 euro per i ragazzi fino a 12 anni, 5 per i più grandi e 20 per la tribuna Vip, sarà devoluto alla Fondazione “Candle in the Dark” che si occupa di malattie rare all’occhio, di cui è affetta la piccola Vicky.

Antonio Gregolin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il 17 dicembre si voterà per la fusione di Barbarano e Mossano. Sei d'accordo di creare un unico Comune?
ok