CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.08.2018

«Investimenti per 10 milioni»

Il presidente Angelo Guzzo
Il presidente Angelo Guzzo

«Ringraziamo i cittadini per le loro segnalazioni, ma prima si interviene dove manca l’acqua e ci sono problemi di sicurezza, dando precedenza alle perdite maggiori». Il presidente di Viacqua Angelo Guzzo risponde così alla protesta dei residenti di Montegaldella e Torri di Quartesolo, annunciando che «Nella mattinata (di ieri) i tecnici di Viacqua sono intervenuti in via degli Alpini, dove la perdita d’acqua segnalata da qualche giorno era diventata più copiosa. Completata anche la riparazione in via Santa Maddalena e nel pomeriggio in via Roma. Per oggi stato pianificato l’intervento in via Udine a Torri di Quartesolo. «Le squadre di pronto intervento - prosegue Guzzo - sono costantemente al lavoro e anche in questo mese di agosto gli interventi sono stati tanti. Dall’inizio del mese abbiamo ricevuto 445 richieste, di cui circa 150 per perdite d’acqua in strada. Solo nel Basso vicentino abbiamo svolto 33 riparazioni e non sono mancati gli interventi di notte. Puntiamo a ridurre al minimo i disagi, cercando di evitare interruzioni del servizio o problemi di sicurezza. Negli ultimi giorni in via degli Alpini la situazione è peggiorata e così, come condiviso nella telefonata tra il sindaco e i nostri tecnici, abbiamo fatto un sopralluogo e anticipato l’intervento». Le chiamate al numero del pronto intervento Viacqua, 800 991522 sono più di 18 mila in un anno: ogni segnalazione viene presa in carico, effettuando quando necessario un sopralluogo entro tre ore. Durante il sopralluogo i tecnici definiscono la priorità in base alla sicurezza, all’entità della perdita e alle eventuali situazioni di carenza idrica. «È importante intervenire prontamente - aggiunge Guzzo - ma è altrettanto importante mettere in campo azioni preventive. Per questo dedichiamo un impegno costante alla ricerca delle perdite e investiamo risorse per rinnovare le condotte. A Montegaldella la perdita è stata riparata, ma i tecnici hanno evidenziato la necessità di sostituire gli allacciamenti, perché potrebbero presentare in futuro criticità strutturali. Fra il 2018 e il 2021 abbiamo previsto interventi per 10 milioni per rinnovare le tubazioni e ridurre le perdite». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1