CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

25.05.2018

«Serve un servizio di soccorso»

Carlo Pegoraro con i candidati consiglieri comunali della Lega di Barbarano Mossano
Carlo Pegoraro con i candidati consiglieri comunali della Lega di Barbarano Mossano

Candidati che mancano di esperienza amministrativa, ma che abbondano di entusiasmo e di idee. La Lega propone per le prossime elezioni amministrative di Barbarano Mossano una lista di giovani, e a guidarla come candidato sindaco è Carlo Pegoraro, trent’anni, un diploma di geometra e un lavoro come impiegato presso un’azienda della Riviera Berica. Abita a Mossano, non è sposato e ha dalla sua una breve esperienza amministrativa, essendosi seduto in aula come consigliere di minoranza nel 2012/ 2013. La sua lista è composta da 11 candidati, 4 di Mossano e 7 di Barbarano, le donne sono 4. «Le nostre priorità – spiega Pegoraro – riguardano il sociale, l’economia e la politica». E spiega i principali concetti del suo programma: «Per il sociale – precisa – vogliamo dare spazio alla cultura umanistica con la costituzione dell’Università della Terza età. Per i giovani invece il nostro progetto pilota è lo Speaker’s corner, l’angolo degli oratori, il luogo della libertà d’opinione dove chiunque potrà esporre le sue idee su qualsiasi argomento». «Puntiamo molto – continua – nello sviluppare il settore socio culturale. Pensiamo ad una biblioteca da potenziare con strutture tecnologiche atte a formare e informare le nuove generazioni di studenti». L’attenzione agli aspetti economici riguarda soprattutto le eccellenze che arrivano da questi colli. «Il nostro obiettivo – espone Pegoraro – è quello di rilanciare il prodotto tipico delle nostre produzioni locali. Vogliamo distinguerci, i nostri prodotti collinari saranno richiesti da attività commerciali delle città vicine in quanto sinonimo di qualità». Ovviamente il tema economico prevede anche attenzione «ad agricoltori, artigiani, commercianti e professionisti con i quali ci sarà un confronto costante per agevolare le attività produttive e comprenderne le esigenze». Per quanto riguarda l’aspetto della vita politica il programma della lista con il simbolo del Carroccio è semplice: «Mettere il cittadino al centro, con burocrazia ridotta al minimo, trasparenza dei candidati e degli atti amministrativi. In comune – è lo slogan del candidato sindaco della Lega – il cittadino deve sentirsi a casa sua». Tra le urgenze in materia di opere pubbliche il programma prevede tra le priorità la messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici del territorio comunale. Il primo atto da sindaco, se eletto? «Contatterò l’Ulss per aprire un punto di pronto soccorso a Ponte di Barbarano – risponde – penso alla presenza costante di medici e infermieri per le urgenze mediche». Per approfondire i temi e le proposte del programma elettorale, il candidato sindaco Carlo Pegoraro ha organizzato alcuni incontri nelle diverse zone del territorio comunale, con un calendario che sarà reso noto successivamente. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Emilio Garon
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1