CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

26.09.2017

Prove di fusione
Ora si attende
il parere regionale

Una veduta di Barbarano. Se il progetto di fusione andrà in porto nascerà un unico Comune con Mossano
Una veduta di Barbarano. Se il progetto di fusione andrà in porto nascerà un unico Comune con Mossano

Altro passaggio istituzionale verso la fusione dei comuni di Barbarano e Mossano. La prima Commissione Consigliare della Regione Veneto, presieduta da Marino Finozzi, ha esaminato il progetto di legge n. 281 sulla “istituzione del nuovo comune denominato Barbarano Mossano”. Un passaggio fondamentale prima di passare al quesito referendario alla popolazione.

I motivi che hanno portato alla scelta sono stati illustrati in commissione dai due sindaci, Cristiano Pretto per Barbarano e Giorgio Fracasso per Mossano.

Illustrando il progetto il presidente Finozzi ha puntualizzato: «Tra i provvedimenti incardinati in commissione, vi è quello relativo alla proposta di fusione dei comuni di Barbarano e di Mossano. Si tratta di un importante passaggio che riguarda due comunità che hanno manifestato l’intenzione di trasformarsi in unico comune. In alcuni casi, le motivazioni che spingono gli enti locali verso la fusione sono fondate su reali legami culturali e storici; in altri casi, invece, la spinta è limitata ad esigenze di carattere finanziario, fattori senza dubbio meno soddisfacenti rispetto alle altre».

«Nel caso di questi due comuni – ha concluso nella relazione - è risultato evidente lo spirito di stretta collaborazione: la speranza, quindi, è di poter chiudere quanto prima con l’approvazione rapida del giudizio di meritevolezza, anche in virtù del fatto delle recenti disposizioni regionali che prevedono l’accelerazione dell’iter procedurale».

«È nostra intenzione – ha aggiunto il vicepresidente Claudio Sinigaglia affrettare l’iter del giudizio di meritevolezza riguardante le fusioni ed arrivare alla proclamazione dei referendum entro la metà del prossimo dicembre. Si tratta di importanti esempi, a livello di enti locali, della necessità di mettersi assieme per fronteggiare le sfide sempre più complesse che i comuni hanno di fronte».

La speranza dichiarata dal presidente Finozzi è anche quella dei due sindaci, alle prese però con ulteriori passaggi burocratici. La commissione infatti non ha potuto approvare la proposta in quanto ancora mancante del parere vincolante della Provincia di Vicenza.

A questo punto i tempi sono stretti: difficile (ma non impossibile secondo il sindaco di Barbarano) che si completino tutti i passaggi entro il 25 ottobre: parere della provincia di Vicenza, nuovo passaggio in commissione consigliare regionale, approvazione da parte della giunta regionale del referendum.

«Comunque - spiegano Pretto e Fracasso – la questione riguarda la data del referendum. Se l’approvazione avviene entro il 25 ottobre, la consultazione si terrà prima di Natale. Altrimenti andremo a febbraio».

Emilio Garon
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il 17 dicembre si voterà per la fusione di Barbarano e Mossano. Sei d'accordo di creare un unico Comune?
ok