CHIUDI
CHIUDI

13.03.2019

Minacce e offese all’ex convivente Condanna a 7 mesi

Un’aula del tribunale. ARCHIVIO
Un’aula del tribunale. ARCHIVIO

Sette mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena. È la condanna che il giudice Chiara Cuzzi ha inflitto nei giorni scorsi a Gianmaria Gaggiofatto, di 46 anni, residente a Pojana Maggiore in via Matteotti, che era difeso in aula dall’avvocato Eva Vigato. I fatti contestati all’imputato erano avvenuti a Barbarano dall’agosto del 2016 fino al febbraio dell’anno scorso. Secondo la ricostruzione fatta dalla procura, Gaggiofatto non si era rassegnato alla fine della relazione con Roberta Mattiello, di 52 anni. Dopo la rottura del rapporto affettivo ha dunque cominciato a minacciare ripetutamente l’ex convivente. «Ti spacco le gambe, ho tre albanesi che ti seguono e che te la faranno pagare cara quando deciderò io... non la farai franca... se tu non mi ami è guerra...» sono state alcune delle frasi pronunciate dall’uomo nei confronti della vittima quando la incontrava. Gaggiofatto, però, non si era fermato alle minacce fatte di persona. L’imputato ha pure inviato alla donna moltissimi messaggini sul cellulare, alcuni dei quali dal contenuto offensivo. Un comportamento che, per l’accusa, avrebbe provocato nella malcapitata un grave stato di ansia. Tant’è che l’accusa iniziale formulata dal pubblico ministero che ha coordinate le indagini sfociate nel processo era quella di atti persecutori, ovvero stalking. Gli elementi emersi durante il dibattimento in tribunale hanno però spinto il giudice Cuzzi a modificare l’accusa in minacce gravi. Che sono costate all’imputato la condanna con la sospensione condizionale della pena. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1