Odori nauseabondi durante la notte nelle vie del centro

MALO/1. Segnalata puzza di plastica bruciata
L'ufficio ambiente del Comune ha avviato controlli approfonditi
21/09/2011
Zoom Foto
Via De Marchi a Malo. FOTO C.R.

Odori cattivi durante la notte: odori "fantasma" a cui nessuno è ancora riuscito ad attribuire cause ed origini. Li avvertono, preoccupati, alcuni cittadini di Malo, residenti in particolare in via B. De Marchi e lungo via Vicenza.
Secondo le testimonianze, il problema è una fastidiosa puzza da materiale plastico bruciato, che si diffonde di notte lasciando strascichi fino alla mattina e talvolta fino anche a mezzogiorno.
«È da agosto - afferma Simonetta Cosaro, una delle persone che lamenta il disagio - che mi sveglio quasi tutte le notti per un'aria tremenda e impura che non mi fa respirare, anzi mi provoca attacchi di tosse». Gli episodi accadono appunto in piena notte: a mezzanotte, all'una, alle cinque.
Le segnalazioni pervenute al Comune hanno allertato il personale dell'ufficio ambiente che, tuttavia, nel verificare la situazione, non ha riscontrato problemi particolari, né proteste da altre zone del paese. Anche i vigili urbani si sono impegnati in controlli, non rilevando comunque nulla che possa portare al luogo di provenienza delle presunte combustioni. Un fenomeno che pare difficile da inquadrare anche per le voci raccolte: alcuni dicono di non riuscire a dormire per via degli odori, altri nemmeno li sentono. Probabilmente il motivo della contraddizione, come conferma l'ufficio ambiente, sta nel fatto che le esalazioni potrebbero essere trasportate da correnti d'aria che si fanno sentire solamente ai piani più alti delle palazzine. In ogni caso, prossimamente, avranno luogo dei controlli specifici e approfonditi con il fine di identificare quanto meno il luogo di provenienza di questi odori. C.R.