Gli Artigiani in lutto per la tragica morte dell'ex presidente

GAMBELLARA. Framarin caduto dal furgone
28/01/2011
Zoom Foto
L'artigiano Francesco Framarin

È stato il presidente comunale degli artigiani di Gambellara per due mandati nonché membro della giunta del mandamento di Lonigo. Francesco Framarin, 57 anni, è morto l'altro giorno a Vestenanova cadendo dal tetto del furgone mentre stava controllando il portapacchi prima di montare un carico. La moglie Miriam, che lo stava aspettando all'interno dell'abitacolo, non si è accorta e non è potuta intervenire per impedire la tragica caduta. «Era una persona impegnata e molto stimata - lo ricorda il presidente del mandamento di Lonigo, Luigino Bari -. Nonostante avesse deciso di passare il testimone per stare più vicino alla famiglia, ai figli Filippo, Giulio e Marta, era rimasto molto legato al mondo associativo e mi aveva detto che sentiva nostalgia della nostra vecchia squadra. Durante i suoi mandati era stato sensibile in campo sociale e non aveva mancano di coinvolgere gli artigiani nel restauro della scalinata della chiesa parrocchiale e in altre iniziative benemerite. La notizia ha sconvolto tutti. Ci eravamo visti soltanto pochi giorni fa».
«È stato proprio Francesco a introdurmi in associazione - racconta Valter Peroni, attuale referente comunale e vice ai tempi di Framarin -. È stato una guida oltre che un amico. Era impegnato sia nella sua attività di idraulico che in associazione dove, finita la sua giornata, tornava a lavorare a vantaggio di tutti».
Francesco Framarin era anche un appassionato tifoso del "Calcio Gambellara" e si recava spesso a vedere le partire della squadra locale di cui aveva fatto parte anche il figlio Giulio che ora, oltre ad essergli successo nell'impresa di famiglia, è diventato uno degli allenatori.
I funerali dell'artigiano si svolgeranno domani alle 15 nella chiesa parrocchiale.

Matteo Guarda

© RIPRODUZIONE RISERVATA