sabato, 23 settembre 2017
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

08.10.2009

Vicenza ospita il 1° Festival degli enoturisti

Aumenta sempre più il volume d’affari dell’enoturismo
Aumenta sempre più il volume d’affari dell’enoturismo

Vicenza. Aumento record del 20% degli acquisti di vino direttamente in Cantina. E sono otto milioni gli appassionati enoturisti che si muovono in direzione dell'Italia con questo obiettivo. Il valore del comparto è di 1.2 miliardi di euro.
ARRIVA IL FESTIVAL. Queste cifre dimostrano che l'enoturismo merita un festival. E in Fiera a Vicenza si terrà da venerdì 23 a domenica 25 il primo festival italiano dell'enoturismo, con il taglio del nastro inaugurale da parte del ministro Luca Zaia. Un'ottantina gli espositori che finora hanno aderito: più di venti "Strade del vino" (ma solo la Lombardia si presenta in un solo stand, ma con tutte le Strade federate), una trentina di produttori, quattro distillerie e mezza dozzina di organizatori di tour turistici; una quindicina, inoltre, tra associazioni specializzate (Città del vino, Movimento turismo del vino) e di categoria economiche e via elencando. Ma le assegnazioni degli spazi espositivi, che in totale sono novanta, stanno proseguendo.
Sono in programma convegni e presentazioni di libri: domenica è previsto un incontro sul tema del turismo nelle distillerie e la presentazione di due volumi: il manuale pratico "La sicurezza alimentare e il turismo" e la pubblicazione "A tavola con il durello – il vino di Giulietta, il vino d'a.mare", dedicato allo spumante autoctono vicentino.
I NUOVI PACCHETTI TURISTICI. Ma il clou è rappresentato dalla presentazione dei "pacchetti turistici" da parte degli operatori del settore. E ce n'è motivo. Come detto, la passione per il vino motiva i turisti: il Veneto è la seconda regione in Italia, al pari dell'Emilia Romagna, per numero di "Strade del Vino", con 15. Solo la Toscana ne ha di più, ben 21, poi seguiono la Sicilia con 13 e la Puglia con 12.
Se c'è chi bussa, c'è anche chi apre le porte: secondo il rapporto presentato al Vinitaly da Coldiretti e Città del Vino, metà delle Cantine italiane che aprono le porte agli enoturisti si trovano in cinque regioni: Toscana, Sicilia, Veneto, Emilia-Romagna e Lombardia.
Il festival è promosso da Promoveneto, in collaborazione con la Regione Veneto e le Province di Vicenza e Treviso, con il patrocinio del Movimento Turismo del Vino e dell'associazione Città del Vino.
Il Festival, che l'anno prossimo si terrà a Treviso per tornare a Vicenza nel 2011, inaugurerà l'Anno Europeo dell'Enoturismo, che l'associazione che riunisce i Comuni europei del Vino (la Recevin) ha richiesto all'Unione Europea per il 2010.
Sabato 24, in mattinata, è prevista la riunione delle Commissione governativa "Sostegno e Promozione del Turismo enogastronomico". È composta da 21 "saggi" nominati dal ministro del Turismo, Michela Brambilla, ed è presieduta da Gualtiero Marchesi. Tra i temi all'ordine del giorno il varo di un progetto che riguarda una serie di manifestazioni regionali dirette alla salvaguardia dei piatti tradizionali delle cucine casalinghe che rischiano di scomparire.
C'È ANCHE IL DURELLO. Va ricordato che, contemporaneamente al Festival enoturistico, in Fiera nei tre giorni si svolge anche il secondo Festival del Durello, iniziativa che è stata battezzata nel dicembre dell'anno scorso a Montecchio Maggiore e che adesso si sposta in Fiera.
Presenti, naturalmente, tutti i dieci produttori vicentini e veronesi aderenti al Consorzio di tutela. Numerose le iniziative in programma.

Antonio Di Lorenzo

Antonio Di Lorenzo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Salvini: «Con me al governo, mani libere alla polizia». Questa frase cosa ti suscita?
Matteo Salvini
ok

Sport

Racconti d'Estate

VIAGGI

ANIMALI & CO