Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
26 marzo 2017

Veneto

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

02.06.2010

Università, le quattro storiche si federano nella "Univeneto"


 L'incontro tra i rettori delle Università venete e trentine ieri a Piazzola sul Brenta
L'incontro tra i rettori delle Università venete e trentine ieri a Piazzola sul Brenta

PIAZZOLA SUL BRENTA
I Rettori delle Università di Padova, Venezia Ca' Foscari, Venezia Iuav (architettura) e Verona - annuncia un comunicato - si sono riuniti con i Colleghi delle Università di Bolzano e Trento per esaminare le prospettive di lavoro congiunto in ambito di ricerca e formazione superiore a livello regionale e macroregionale. Hanno convenuto sulla necessità di dar vita a due distinte azioni comuni. La prima collegherà in una associazione "Sistema universitario NordEst", appositamente costituita, le università del NordEst disponibili a sviluppare una serie di iniziative per promuovere e favorire la formazione di una comunità a livello di macroregione europea. Unirà le università disponibili nelle tre regioni italiane (ma già ieri mancavano quelle di Trieste e Udine) con quelle delle regioni limitrofe europee per favorire la competizione a livello internazionale degli atenei del Nordest.
La seconda invece riguarda l'intenzione di avviare la costituzione di una Fondazione "Univeneto", che collegherà in un patto federativo di stretta collaborazione i quattro Atenei del Veneto, così da realizzare iniziative di razionalizzazione e di ottimizzazione per il rafforzamento delle attività didattiche di ciascuna università, nella prospettiva di un'offerta formativa congiunta che veda una forte sinergia tra i corsi di laurea ed una compiuta possibilità di circolazione degli studenti in un Erasmus Veneto tra le Facoltà di diversi Atenei. Saranno inoltre costituite Scuole di dottorato di valenza regionale, così come saranno potenziate azioni concertate di formazione post lauream e nella cosiddetta lifelong learning (apprendimento permanente).
Anche le attività di ricerca saranno coordinate in alcuni settori strategici, così come già avviene nell'ambito delle nanotecnologie, attraverso la creazione di iniziative integrate di ricerca, che vedano collegati i laboratori dei diversi Atenei per sviluppare programmi comuni di collaborazione.
Si punterà altresì a realizzare tutte le possibili sinergie nei servizi agli studenti, in particolare con riferimento alle segreterie didattiche, alle biblioteche, all'azione di orientamento di placement, nonché al marketing internazionale delle università venete.
In particolare i rettori sottolineano con energia che senza un accordo forte con la Regione e con le forze produttive del territorio sarà poco produttivo l'impegno di cui gli Atenei intendono farsi carico per migliorare la qualità complessiva del servizio che rendono alla comunità regionale, e sono fiduciosi in un positivo e costruttivo riscontro da parte della nuova Amministrazione regionale e degli altri interlocutori istituzionali e imprenditoriali, in vista di una riqualificazione del tessuto culturale e della crescita professionale dei giovani della Regione.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1