Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 luglio 2017

Veneto

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

31.01.2015

Centri sociali del Nordest
Una 'staffetta' è a Kobane

Donne guerrigliere dentro Kobane liberata: foto diffusa dai centri sociali del Nordest
Donne guerrigliere dentro Kobane liberata: foto diffusa dai centri sociali del Nordest

Venezia. Sono entrati ieri a Kobane - riporta un comunicato stampa - due attivisti della staffetta dei centri sociali del Nordest: “entriamo per perché crediamo in questa rivoluzione e nel progetto politico della Rojava, che abbatte con coraggio i confini nelle nostre menti, oltre a quelli geografici”, scrivono nel loro reportage. Secondo la municipalità di Suruc, dall'altra parte del confine, l'80% di Kobane è stato distrutto dai bombardamenti. Attorno - prosegue ancora la nota diffusa co un sunto dei report di Chiara, Fano, Marco e Momo (Centri sociali del Nord est - Rojava Calling) - continuano i combattimenti: sono altri 15 i villaggi liberati dalle forze YPG e YPJ, ma il percorso per liberare il territorio dall'Isis è ancora lungo. Ora si inizia a pensare alla ricostruzione di Kobane, mentre gli attivisti del progetto Rojava calling - che resteranno al confine ancora fino a giovedì - stanno costruendo le basi per avviare un progetto di cooperazione con il popolo curdo, dedicato ai temi dello sport e dell'educazione.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1